Android 14: ultime notizie, indiscrezioni e tutto ciò che sappiamo finora

Con ogni nuovo anno otteniamo una nuova versione di Android e quest’anno è il turno di Android 14. Quindi puoi aspettarti un importante aggiornamento del tuo telefono, con nuove funzionalità e potenzialmente un nuovo look, una volta che Android 14 – o Android Upside Down Cake come ha il nome in codice – verrà lanciato.

Probabilmente dovremo aspettare un po’ prima che arrivi ufficialmente, ma l’aggiornamento del sistema operativo è già stato annunciato ed è ora disponibile un’anteprima per sviluppatori. Ci aspettiamo che anche le beta pubbliche vengano probabilmente lanciate presto e, con esse, probabilmente impareremo molto di più su ciò che è in serbo.

Di seguito, troverai i dettagli su quando Android 14 potrebbe essere lanciato sia in versione beta che finita, insieme a tutte le altre informazioni che abbiamo finora su Android 14; sia vociferate che confermate. Non appena sentiremo qualcosa di nuovo, lo aggiungeremo anche a questo articolo, quindi torna presto per gli aggiornamenti.

Venire al punto

  • Che cos’è? La prossima versione di Android
  • Quando esce? Probabilmente agosto o settembre
  • Quanto costerà? Sarà un aggiornamento gratuito

Data di rilascio di Android 14

Android 14 è stato annunciato da Google l’8 febbraio 2023 e la prima Developer Preview è stata lanciata lo stesso giorno, con la seconda Developer Preview anche ora qui, arrivata all’inizio di marzo. Si tratta di versioni beta iniziali, e probabilmente instabili, progettate specificamente per gli sviluppatori, ma sono in arrivo anche versioni beta pubbliche.

Google ha rivelato una tempistica per il lancio delle versioni di Android 14, con la prima beta pubblica che dovrebbe arrivare ad aprile, quindi è il primo che suggeriamo di provarlo, e anche allora dovresti essere preparato per bug e funzionalità non completate .

La beta finale è prevista per luglio, con la versione finale effettiva che non ha ancora un mese nella sequenza temporale, ma agosto o settembre sembrano probabili, poiché è improbabile che ci sia un enorme divario tra la beta finale e la versione finale.

Inoltre, agosto e settembre sono stati i mesi di rilascio più comuni per le nuove versioni di Android negli ultimi anni, anche se Android 12 non è stato lanciato fino a ottobre del suo anno di rilascio.

Lo stato attuale della sequenza temporale di Android 14

Un’altra data importante da notare è il 10 maggio, in quanto è prevista la conferenza degli sviluppatori di Google IO 2023. Probabilmente vedremo una delle beta lanciarsi là fuori, con nuove funzionalità che potrebbero anche essere annunciate a questo evento.

Telefoni supportati da Android 14

Se usi Android da un po’, saprai che non è come iOS, dove ogni telefono realizzato negli ultimi cinque anni riceve la nuova versione il primo giorno. Con Android, il supporto è molto più volatile e molti telefoni devono aspettare mesi per ricevere il loro aggiornamento su misura.

Detto questo, se hai un telefono Google Pixel recente, riceverai sicuramente l’aggiornamento e probabilmente il primo giorno.

La serie Pixel 7, la serie Pixel 6 (incluso Pixel 6a), la serie Pixel 5 e Pixel 4a 5G supportano tutti l’anteprima per sviluppatori di Android 14, quindi puoi praticamente contare sul fatto che anche tutti riceveranno la versione finale. I pixel più vecchi però non lo faranno.

Oltre a ciò, la maggior parte degli altri telefoni usciti nell’ultimo anno o giù di lì lo riceveranno, e anche molti telefoni che hanno un paio di anni, così come alcuni telefoni più vecchi.

Molti telefoni Samsung si qualificano per quattro anni di aggiornamenti del sistema operativo, ma tale politica si applica solo ai telefoni recenti, che avrebbero comunque ottenuto Android 14; dispositivi come la serie Samsung Galaxy S23, la serie Samsung Galaxy S22, il Samsung Galaxy Z Fold 4 e il Samsung Galaxy Z Flip 4.

Ovviamente anche altri telefoni recenti di grandi nomi come OnePlus 11, OnePlus 10 Pro, Sony Xperia 1 IV e Xiaomi 12 avranno Android 14. Ma anche la maggior parte degli smartphone di nicchia, purché siano modelli recenti. Ancora una volta, però, molti di questi telefoni non riceveranno l’aggiornamento il primo giorno.

OnePlus 11 è uno dei tanti telefoni che riceveranno sicuramente Android 14

Beta di Android 14

Non ci sono ancora beta pubbliche di Android 14, il che significa che, a meno che tu non sia uno sviluppatore, dovresti davvero aspettare.

Tuttavia, c’è un’anteprima per sviluppatori, quindi se sei uno sviluppatore o ti senti a tuo agio nel mettere software molto presto sul tuo telefono, allora puoi provare Android 14 ora, purché tu abbia un telefono Google Pixel dal Pixel 4a 5G in poi.

Questo non è solo un semplice download e, ancora una volta, non consigliamo di farlo. Ma se sei pronto a provare Android 14 ora, puoi andare al sito degli sviluppatori Android per ottenerlo.

Caratteristiche di Android 14

Non sappiamo ancora tutto su Android 14, poiché l’anteprima per sviluppatori iniziale non include tutte le funzionalità, ma sulla base di quell’anteprima, insieme ad alcune fughe di notizie, siamo a conoscenza di alcune cose fondamentali. Di seguito troverai le funzionalità previste più significative.

Comunicazione satellitare

La serie iPhone 14 mette in mostra la comunicazione satellitare di emergenza per quando non c’è segnale cellulare e Google sta sviluppando il supporto per questa funzione direttamente in Android 14, quindi presto potrebbe essere comune anche sui telefoni Android.

Ovviamente, i produttori di telefoni Android dovranno ancora scegliere di supportare questa funzione e dotare i propri telefoni dell’hardware necessario, ma il supporto del software nativo potrebbe renderli più desiderosi di farlo.

Caricamento laterale sicuro

Nel tentativo di salvare le persone dal download di app dannose, Android 14 impedirà agli utenti di eseguire il sideload di app rivolte a versioni precedenti di Android.

Le app su Google Play Store devono già essere rivolte a versioni abbastanza recenti di Android, ma al momento non c’è nulla che impedisca agli utenti di accedere a negozi o siti Web di terze parti e ottenere app create anche per le primissime versioni di Android.

Non è sicuro, poiché gli hacker possono creare app che mirano a difetti in queste versioni precedenti del sistema operativo, quindi con Android 14, ovunque tu riceva le tue app dovresti essere un po’ più al sicuro da queste vulnerabilità.

Supporto corretto della chiave di accesso

Android 14 sembra offrire il pieno supporto per le passkey, il che potrebbe significare che i giorni delle password sono contati.

Le passkey sono un’alternativa più sicura alle password e funzionano tramite set di chiavi di crittografia. Mentre il supporto passkey esiste già in Android, attualmente le chiavi devono essere memorizzate all’interno del sistema di gestione delle password di Google, mentre con Android 14, i gestori di password di terze parti come Dashlane e LastPass saranno in grado di memorizzare le chiavi, quindi non hai essere legato alla sicurezza di Google.

Preferenze regionali

Un’altra funzionalità in fase di test per Android 14, individuata da XDA Developers, è la possibilità di impostare le unità di temperatura preferite, il primo giorno della settimana, il tipo di calendario e il sistema di numerazione, che verranno poi applicati a tutte le app.

Connessione Salute

Health Connect ti consente di sincronizzare i dati tra le app e i dispositivi di salute e fitness, in modo che tu possa potenzialmente vedere tutti questi dati in un unico posto. Non è una nuova app, ma – come notato da XDA Developers – con Android 14 sembra essere integrata nella piattaforma, piuttosto che essere un’app separata che devi scaricare.

Clonazione dell’app

Una funzionalità che Google sta testando per Android 14, tramite XDA Developers, è nota come “app clonate” e ti consente di creare una seconda istanza di un’app, in modo da poter accedere con due account diversi contemporaneamente, per le app che non supportano nativamente più account.

Abbiamo già visto questo tipo di funzionalità da alcuni produttori di telefoni, ma questa è la prima volta che fa parte di Android di serie.

Ridimensionamento dei caratteri

La prima Developer Preview di Android 14 include il ridimensionamento dei caratteri fino al 200% per aiutare gli utenti ipovedenti. È anche progettato in modo intelligente, poiché utilizza una curva di ridimensionamento non lineare, il che significa che mentre gli elementi più piccoli potrebbero crescere del 200%, il testo già grande non aumenterà della stessa quantità, quindi non diventerà poco pratico grande.

Visualizza le app installate in background

Il tuo telefono probabilmente non includerà solo le app che hai installato su di esso. Ci saranno anche app preinstallate, molte delle quali potrebbero essere considerate bloatware.

Peggio ancora, i produttori e gli operatori a volte aggiungono app al tuo telefono in un secondo momento, senza la tua autorizzazione o conoscenza, e ovviamente virus e simili potrebbero anche aggiungere app al tuo telefono a tua insaputa.

Queste sono descritte come app installate in background e, con Android 14, XDA Developers ha scoperto che sarai in grado di visualizzare un elenco di tutte queste, in modo da poterle tenere sotto controllo.

Carta da parati emoji

Se sei un utente Pixel, sembra che Android 14 ti consenta di creare uno sfondo per il tuo telefono, utilizzando una combinazione di un massimo di 14 emoji diversi a tua scelta, insieme a una scelta di motivi e colori. Puoi vedere alcuni esempi di questo dagli sviluppatori XDA sopra.

PIN di conferma automatica

Una piccola funzionalità individuata come tante altre da XDA Developers, questa volta nella seconda Developer Preview di Android 14, è la possibilità di avere i PIN corretti confermati automaticamente.

Ciò significa che quando inserisci l’ultima cifra di un PIN, lo accetterà automaticamente, invece di dover premere “OK” o “Conferma” o simili. Questa funzione funzionerà solo per PIN di almeno sei cifre.