Apple estende la beta del servizio Buy Now, Pay Later al proprio personale di vendita al dettaglio

Apple sta espandendo i test interni del servizio Acquista ora, paga dopo dell’App Store ai suoi dipendenti al dettaglio, superando i dipendenti aziendali dell’azienda. Mentre un lancio pubblico completo è ancora in sospeso, quest’ultima mossa potrebbe essere un segno che la funzione uscirà relativamente presto.

Queste informazioni provengono da un rapporto di Bloomberg (si apre in una nuova scheda) dal noto insider Apple Mark Gurman che ha parlato con alcuni dipendenti del negozio. L’attuale versione di Pay Later è ancora una “versione di prova”, quindi non si sa esattamente quanto sia vicina al prodotto finale.

Non è stato rivelato molto nel rapporto di Gurman a parte l’implicazione che il servizio sembra funzionare come previsto. Apple Pay Later, rivelato per la prima volta durante l’evento WWDC 2022, consentirebbe ai clienti di suddividere il costo di un acquisto effettuato su un dispositivo iOS in “quattro pagamenti uguali in sei settimane, senza incorrere in interessi o penali per il ritardo”. Fondamentalmente è l’opinione dell’azienda su Klarna. Una volta rilasciato, Pay Later è previsto per fare la sua casa su Apple Wallet come opzione di pagamento alternativa durante il check out.

Il servizio doveva originariamente essere lanciato insieme a iOS 16 fino a quando Apple non ha incontrato alcune “sfide tecniche”, secondo un altro rapporto di Gurman. Non si sa quali fossero questi problemi di sviluppo, ma potrebbero avere a che fare con un’iniziativa di “nuova piattaforma finanziaria”.

A quanto pare, queste iniziative potrebbero arrivare sotto forma di un altro servizio finanziario del gigante della tecnologia chiamato Apple Pay Monthly Rate, che è stato sviluppato in collaborazione con Goldman Sachs. Il report di Bloomberg afferma che gli utenti saranno in grado di “suddividere il costo delle transazioni di grandi dimensioni su diversi mesi”. Il problema, sfortunatamente, è che l’interesse farà parte di questo nuovo servizio. A parte questo, non si sa molto in quanto il servizio non è stato ancora annunciato formalmente.

Ripetere la storia

Tornando alla data di lancio, il motivo per cui alcuni, come Gurman, si aspettano un lancio imminente è a causa delle somiglianze evolutive di Pay Later con il Carta Mela. Nel 2019, l’azienda ha anche concesso ai suoi dipendenti al dettaglio un accesso anticipato alla Apple Card prima di lanciarla al pubblico un mese dopo.

Questo non vuol dire che Pay Later uscirà sicuramente a marzo, ma vale la pena sottolineare quella compagnia Il CEO Tim Cook ha recentemente affermato il servizio è “in fase di lancio” negli Stati Uniti. Abbiamo chiesto ad Apple se potesse darci qualche indizio sulla data di uscita di Pay Later, ma al momento in cui scriviamo, non ne abbiamo ancora.

Tutto ciò che possiamo fare in questo momento è aspettare fino a quando la società non annuncerà il suo prossimo evento Keynote, che in genere si tiene in primavera se gli ultimi due anni sono indicativi. Mentre ti abbiamo, assicurati di consultare l’elenco aggiornato di recente di CercaGratis sul miglior software di finanza personale per l’anno per aiutarti a gestire i tuoi budget.