Apple non sta realizzando controller di gioco per Vision Pro: Microsoft e Sony potrebbero averlo coperto

Se ti stai chiedendo come saranno i controller Vision Pro ufficiali di Apple, immagina qualcosa che non c’è. Questo perché, secondo quanto riferito, Apple è determinata a rendere le sue cuffie AR/VR una zona senza controller.

Il rapporto arriva tramite l’osservatore Apple Mark Gurman, che ha scritto in una newsletter di Bloomberg che Apple aveva sperimentato un dispositivo controller basato sulle dita. Conferma inoltre che la società avrebbe provato controller VR di terze parti, inclusi i modelli di HTC, ma la decisione è stata presa. Per Apple, controllare Vision Pro significa scansione della mano e degli occhi e controlli vocali Siri, non il tipo di controller manuali che si ottengono con cuffie come HTC Vive Pro 2.

Secondo quanto riferito, Apple ha anche sperimentato una tastiera fisica Bluetooth o Mac, ma ha deciso invece di utilizzare una tastiera in aria per quei momenti in cui devi davvero digitare qualcosa, come una password che non hai già memorizzato nel tuo portachiavi iCloud. .

Vision Pro supporta controller di terze parti?

Sì e no. Secondo Gurman, mentre Apple non realizzerà un controller fisico per quello che dovrebbe essere il miglior visore VR, supporterà i controller PS5 e Xbox per i giochi.

Tuttavia, Apple non ha intenzione di creare il proprio controller di gioco Vision Pro e non ha intenzione di supportare accessori VR di terze parti. Non è noto se questo cambierà con il tempo e Apple troverà un equivalente VR dello schema di certificazione Made for iPhone, qualcosa che è stato un bel guadagno per Apple nel corso degli anni.

Non credo che la mancanza di supporto di terze parti o di un controller palmare hardware sarà un grosso problema, soprattutto in base a tutti i primi verdetti finora. Quando abbiamo provato Vision Pro, abbiamo riscontrato che il tracciamento dei gesti e della vista funzionava molto bene dopo una breve routine di installazione: “se guardavo un’app come Foto, potevo avvicinare il pollice e l’indice per aprirla. Per scorrere verso l’interno una finestra, pizzicherei, stringerei e trascinerei la mano a sinistra oa destra o su o giù.”

Una volta che ti ci abitui, è molto semplice e diretto. E mancano ancora molti mesi ad Apple per perfezionarlo ulteriormente, e molti altri prima che il consumatore medio utilizzi un auricolare Apple.