Apple vuole che tu produca un blockbuster 8K con la sua app video da $ 50

Apple ha annunciato che due delle sue migliori app creative verranno lanciate su iPad, offrendo strumenti di modifica per i creatori di contenuti professionali dentro e fuori lo studio.

Ampiamente considerato alcuni dei miglior software di montaggio video da chi è del settore, Final CutPro sta ora arrivando sui dispositivi portatili di Apple sfoggiando una “tutta nuova interfaccia touch” e strumenti per flussi di lavoro più rapidi.

Entrare a far parte dell’editor video di livello professionale nell’App Store il 23 maggio è Logica Pro. L’arrivo di FCP potrebbe dimostrare che le aziende stanno iniziando a prendere sul serio la creazione di contenuti per dispositivi mobili. – ma qual è il trucco con quello che l’azienda chiama “lo studio mobile definitivo”?

Final Cut Pro su iPad: cosa aspettarsi

In lizza per diventare uno dei migliori app di editing video per iPad, le funzionalità FCP includono una nuova jog wheel, gesti Multi-Touch e una libreria stock di grafica, effetti e audio ad alta risoluzione.

Cerca anche Live Drawing con supporto per Apple Pencil. Potrebbe rivelarsi uno dei migliori app di disegno del suo genere, consentendo agli utenti di scrivere e disegnare direttamente sui loro video.

Per i professionisti, le nuove modalità di editing multi-camera e Pro camera promettono un maggiore controllo su ogni progetto, sia che tu stia lavorando con una singola o una configurazione multi-cam. Ciò include il monitoraggio dell’audio e il controllo della messa a fuoco, dell’esposizione, del bilanciamento del bianco e altro ancora. Gli utenti su un iPadPro con M2 puoi persino registrare in alta risoluzione di Apple ProRes formato video.

L’app, che racchiude l’onnipresente apprendimento automatico, consentirà inoltre agli utenti di importare i progetti realizzati iMovie per iOS, di Apple miglior software di editing video per principianti. È un’altra dimostrazione dell’abbraccio dell’azienda allo studio mobile.

Ad accompagnare il debutto nell’App Store di FCP arriva Logic Pro, un forte contendente per miglior editor audiocon il proprio set di strumenti portatili e intuitivi e plug-in professionali.

Pro promesse per i professionisti

Final Cut Pro è da tempo una spina nel fianco di Apple. Ad aprile 2022, una lettera aperta firmato da montatori televisivi e cinematografici frustrati ha supplicato il CEO Tim Cook di “rinnovare il suo impegno pubblico nei confronti dell’industria cinematografica professionale e del suo prodotto visionario”.

In risposta, l’azienda ha delineato una serie di nebulosi impegni di formazione, seminari e “consultazioni regolari”. Ha messo a tacere la maggioranza per un po ‘- che Apple abbia persino risposto è stata una sorpresa – ma mancava della specificità che molti creatori desideravano.

Ora, potremmo vedere i primi frutti di quelle consultazioni tenute dal gruppo di esperti del settore di Apple. Portare Final Cut Pro su iPad sembra un passo nella giusta direzione e uno che avrebbe dovuto essere nella lista delle cose da fare da tempo.

Con il lancio di Apple dopo il rilascio di DaVinci Resolve per iPad e LumaFusion su Android, è chiaro, man mano che diventano più potenti, i dispositivi portatili stanno diventando un campo di battaglia chiave. Questa può essere solo una buona cosa per i creatori di contenuti per dispositivi mobili, sia che creino video per un canale YouTube o per il grande schermo.

Apple non ha espresso quanta parte dell’esperienza di Final Cut Pro arriverà su iPad (DaVinci Resolve, ad esempio, è quasi identico su desktop e tablet). Ma c’è almeno un’enorme disparità: nonostante una licenza perpetua per l’edizione desktop, gli utenti iPad avranno bisogno di un abbonamento al prezzo di $ 4,99 al mese o $ 49 all’anno con una prova gratuita di un mese.