Asma allergica: come proteggersi?

C’è una sorta di sollievo quando le stagioni cambiano. Quando sei stanco dei rigidi inverni, l’inizio dell’estate è piacevole. Allo stesso modo, quando non si può sopportare il caldo torrido del sole, i freddi venti invernali dell’inizio dell’inverno sembrano rinfrescanti. Per quanto ci piaccia questo breve periodo in cui le stagioni cambiano, ciò che odiamo sono le reazioni allergiche all’asma più dominanti durante i cambi di stagione.

La vita quotidiana non è tutta luccichio e arcobaleni per chi soffre di asma. Mentre ci sono quelli che hanno problemi di asma molto frequentemente, ce ne sono altri che sviluppano problemi di asma solo quando cambia la stagione.

Se appartieni a quest’ultima categoria, questo blog è solo per te. Ti diremo tutto sull’asma stagionale, incluso come puoi rimanere protetto.

A partire dalle basi

Come molti di noi sanno, l’asma è una malattia cronica, cioè una malattia che dura tutta la vita, che si manifesta quando le vie aeree polmonari si restringono, rendendo difficoltosa la respirazione. Di conseguenza, potresti sviluppare tosse e avvertire costrizione toracica, congestione e respiro sibilante.

Le vie aeree si restringono a causa dell’aumento degli allergeni nell’ambiente circostante e del sistema immunitario compromesso. Questi allergeni possono essere muffe, peli di animali domestici, acari della polvere e polline. Ad esempio, potresti avvertire sintomi di asma tra febbraio e aprile, quando questi pollini si moltiplicano nell’aria e scatenano l’infiammazione. Oltre a tosse e congestione, puoi anche sviluppare reazioni come prurito, eruzioni cutanee, naso chiuso e lacrimazione.

Come prevenire l’asma allergica

Quando sai di essere vulnerabile agli allergeni, puoi adottare precauzioni durante quel periodo dell’anno per rimanere protetto.

Identifica i fattori scatenanti

I fattori scatenanti dell’asma possono essere molti e possono anche differire da persona a persona. Pertanto, la migliore strategia per proteggersi è stare lontano da questi fattori scatenanti. Se non sai quali sono i fattori scatenanti, puoi prendere in considerazione l’idea di sottoporti a un test allergologico per identificarli ed evitarli.

Indossa una maschera quando devi uscire

È meglio restare in casa in questo periodo, ma non è possibile dato che abbiamo una vita e degli obblighi personali e professionali di cui occuparci. Quindi, la cosa migliore che puoi fare è indossare una maschera quando esci. Una maschera può impedirti di inalare allergeni che potrebbero causare reazioni allergiche. È importante mantenere anche l’igiene, compreso stare lontano da persone che soffrono di tosse, raffreddore o altri problemi respiratori. Allo stesso tempo, assicurati di utilizzare un fazzoletto ogni volta che starnutisci o tossisci, per prevenire la diffusione di infezioni. Devi anche lavarti le mani di tanto in tanto.

Considera l’utilizzo di filtri dell’aria e deumidificatori

Per quanto dovresti proteggerti all’esterno, è importante proteggerti anche all’interno. Ciò non significa indossare sempre una maschera ma utilizzare filtri dell’aria e deumidificatori. Considera l’idea di investire in essi poiché sono utili per i pazienti asmatici.

I purificatori d’aria aiutano a filtrare le particelle, come fumo e polvere, e a far circolare l’aria pulita nella stanza. È possibile utilizzare il dispositivo per rimuovere allergeni e inquinanti interni.

Per quanto riguarda i deumidificatori, aiutano i pazienti a respirare facilmente soprattutto quando c’è umidità nell’aria. Gli ambienti ad elevata umidità possono rendere difficile la respirazione per le persone con asma.

Mantieni l’ambiente circostante pulito

Mantenere pulito l’ambiente circostante non è negoziabile. La pulizia può uccidere gli allergeni che causano l’asma stagionale. Una routine di pulizia dedicata dovrebbe includere la pulizia di tappeti, materassi, piani dei tavoli, cuscini e cuscini. Inoltre, considera l’utilizzo di un aspirapolvere.

Tieni pronto il tuo SOS

I farmaci SOS sono quelli che non vengono assunti durante tutto l’anno ma quando necessario. Contatta il tuo medico e ottieni un elenco di farmaci SOS che possono aiutarti quando inizi a sviluppare l’asma allergico. Ottieni chiarezza sul dosaggio e altre precauzioni.

Pensieri conclusivi

Sebbene sia essenziale avere un piano d’azione per proteggersi dagli allergeni, vale anche la pena notare che potresti non essere sempre in grado di difenderti con successo da essi. Quindi, cerca aiuto medico nel momento in cui le tue reazioni peggiorano.

Prenota oggi stesso un pacchetto di screening delle allergie