Diete di tendenza: tutto sulla dieta senza glutine

Potresti aver visto riviste di fitness ed esperti di salute predicare una dieta priva di glutine. Secondo loro, è un punto di svolta per il tuo percorso di perdita di peso. E come persona che sta intraprendendo personalmente il percorso di perdita di peso, potresti sentirti tentato di provarlo.

Ma giusto perché tu lo sappia, anche una dieta cheto è molto efficace e può aiutarti a ottenere i risultati desiderati in pochissimo tempo, ma è sicura? È sostenibile? Non proprio.

Allora, che ne dici di una dieta priva di glutine? Va bene per te? Dovresti abbracciarlo? Le domande sono molte.

Diamo le risposte.

Il termine “dieta senza glutine” può creare un po’ di confusione per alcune persone a causa dei suoi suggerimenti e regole contraddittori e spesso infondati. Molte persone credono erroneamente che gli alimenti senza glutine siano una scelta più sana.

La verità è che il piano nutrizionale non è una dieta nel modo in cui la maggior parte delle persone la intende: non è progettata per aiutare le persone a perdere peso. È semplicemente un approccio dietetico che supporta la guarigione del tuo sistema digestivo in modo che tu possa iniziare ad assorbire tutti i nutrienti dal tuo cibo.

Questo post sul blog fa chiarezza per spiegare alcuni fatti di base su una dieta priva di glutine in modo da avere le conoscenze necessarie per elaborare un piano alimentare sano.

Cos’è una dieta senza glutine?

Una dieta priva di glutine esclude rigorosamente tutti gli alimenti che contengono glutine, che è un tipo specifico di proteina presente principalmente nel grano, nell’orzo, nella segale e in alcuni altri cereali. Diventare senza glutine significa evitare questi cereali e consumare solo cibi integrali che non contengono glutine, come pane o pasta senza glutine, nonché cibi integrali come frutta, verdura, carne e uova privi di glutine.

Il glutine è una proteina presente naturalmente in alcuni alimenti, ma può anche essere aggiunta agli alimenti durante la lavorazione per conferire consistenza. Oltre ad alimenti come pizza, pasta, cereali e prodotti da forno, il glutine può essere trovato in una varietà di cibi e bevande, tra cui panna, salsa di soia, diversi prodotti farmaceutici, cosmetici e integratori alimentari.

Come funziona

Se hai intenzione di iniziare questa dieta, devi capire quali alimenti contengono glutine ed evitarli. Questo non è così semplice e facile, perché il glutine si trova in molti alimenti e prodotti alimentari naturali.

Nella dieta priva di glutine, puoi mangiare qualsiasi alimento naturalmente privo di glutine, come:

  • Frutta e verdura
  • Carne, pesce, pollame e uova
  • Fagioli e legumi
  • Noci e semi
  • Latticini
  • Riso
  • Patate
  • Lenticchie

Altri cereali e amidi buoni da mangiare (a patto che non siano confezionati con condimenti) includono:

  • Quinoa
  • amaranto
  • Grano saraceno
  • Farina di mais
  • Miglio
  • Avena
  • Riso

Ci sono molte bevande alcoliche e analcoliche senza glutine, tra cui:

  • Succo di frutta
  • Acqua aromatizzata
  • Bevande sportive
  • Cedro
  • Vino
  • Sherry

Motivi per evitare il glutine

La maggior parte delle persone può tollerare il glutine senza problemi, alcune persone hanno bisogno – o scelgono – di evitare determinati alimenti contenenti glutine. Le persone con le seguenti condizioni potrebbero dover evitare cibi contenenti glutine:

  • Persone affette da celiachia.
  • Persone con sensibilità al glutine
  • Persone con intolleranza al glutine.

Una dieta priva di glutine può aiutare a controllare i sintomi se si dispone di una di queste condizioni. Può anche aiutare a prevenire problemi di salute nelle persone affette da celiachia. Parla con il tuo medico prima di apportare qualsiasi modifica alla tua dieta se sospetti di avere una qualsiasi di queste condizioni.

I benefici di una dieta senza glutine

Esistono poche o nessuna prova scientifica che suggerisca che una dieta priva di glutine abbia benefici per la salute per chiunque non sia affetto da celiachia o sensibilità al glutine non celiaca. Secondo la percezione, potrebbe migliorare il sistema digestivo di individui con alcuni disturbi digestivi, come la sindrome dell’intestino irritabile (IBS) o la malattia infiammatoria intestinale (IBD). In questo caso, una dieta priva di glutine potrebbe contribuire a migliorare la salute dell’apparato digerente riducendo l’infiammazione e il disagio.

Contro di una dieta priva di glutine:

Ci sono alcuni svantaggi che dovresti considerare.

Carenza di nutrienti:

Una dieta priva di glutine può portare a carenze nutrizionali, poiché molti cereali contenenti glutine sono ricchi di nutrienti essenziali come fibre, vitamine del gruppo B e ferro. Gli individui che seguono una dieta priva di glutine devono trovare fonti alternative per compensare questi nutrienti.

Costo e disponibilità:

I prodotti senza glutine sono spesso più costosi dei loro omologhi contenenti glutine e potrebbero essere meno facilmente disponibili. Ciò può rappresentare un onere finanziario e limitare le scelte alimentari, rendendo difficile mantenere una dieta equilibrata.

Mancanza di fibre alimentari:

Molti prodotti senza glutine contengono meno fibre alimentari, che sono essenziali per la salute dell’apparato digerente. Ciò può contribuire a problemi come la stitichezza e avere un impatto negativo sulla funzione intestinale complessiva.

Sfide sociali:

Seguire una dieta priva di glutine può essere socialmente impegnativo, soprattutto quando si mangia fuori o si partecipa a eventi sociali. Ciò può portare a sentimenti di isolamento e frustrazione, poiché accogliere una dieta priva di glutine può essere difficile per gli altri.

Pensieri conclusivi

Una famiglia di proteine ​​conosciuta come glutine è presente in diversi cereali. Per chi soffre di sensibilità al glutine non celiaca (NCGS) e di celiachia, mangiarlo ha effetti negativi. Inoltre, gli alimenti contenenti qualsiasi tipo di grano dovrebbero essere evitati da coloro che sono allergici al grano. È fondamentale che chi riceve abbastanza nutrimento da altre fonti alimentari non soffra degli effetti dell’eliminazione del glutine dalla propria dieta.

Se sei interessato a provare una dieta priva di glutine, parla con un medico o un dietista registrato prima di apportare modifiche dietetiche significative. Possono aiutare a creare un programma di dieta senza glutine sostenibile ed equilibrato che soddisfi le tue esigenze nutrizionali specifiche.

Prenota oggi stesso il tuo check-up completo della salute del corpo