Facebook e Instagram vogliono che tu inizi a pagare per il successo sui social media

Meta sta testando servizi di abbonamento mensile per Facebook e Instagram che forniranno agli utenti la verifica del segno di spunta blu, in una mossa controversa che fa eco a Twitter Blue.

Il nuovo abbonamento Meta Verified sarà disponibile in Australia e Nuova Zelanda entro questa settimana, con l’indicazione Meta (si apre in una nuova scheda) che spera di portare presto il servizio “nel resto del mondo”.

L’abbonamento mensile, che costerà $ 11,99 / AU $ 19,99 (circa £ 10) sul Web e $ 14,99 / AU $ 24,99 (circa £ 13) su iOS e Android, include funzionalità rivolte principalmente ai creatori che desiderano velocizzare il proprio strada verso il successo su Facebook e Instagram.

Meta afferma che ci sono cinque vantaggi principali nell’avere un abbonamento Meta Verified. In primo luogo, riceverai un badge verificato, che ti richiederà di inviare un documento d’identità rilasciato dal governo come un passaporto a Meta per l’autenticazione.

In poche parole

– Meta sta testando un servizio di abbonamento mensile per Facebook e Instagram chiamato “Meta Verified”
– Sarà testato in Australia e Nuova Zelanda alla fine di questa settimana, prima di arrivare presto nel resto del mondo
– I principali vantaggi sono un badge verificato, monitoraggio proattivo dell’account, migliore supporto e maggiore visibilità
– La versione web costa $ 11,99 / AU $ 19,99 (circa £ 10)
– Su iOS/Android costa $ 14,99 / AU $ 24,99 (circa £ 13)
– Le aziende non possono richiedere “Meta Verified” in questo momento

Otterrai anche quello che Meta chiama “monitoraggio proattivo dell’account” per scongiurare gli imitatori in caso di furto di identità (si apre in una nuova scheda), insieme all’aiuto per la sicurezza di “una persona reale”. Ma l’aspetto più allettante e controverso di Meta Verified è la promessa di “maggiore visibilità e portata con risalto in alcune aree della piattaforma”, inclusi ricerca, commenti e consigli.

Per chi usa Facebook e Instagram per promuovere il proprio personal brand, sembra quasi che il nuovo abbonamento possa diventare un prerequisito per il successo sulle piattaforme. Ma dovremo vedere quanto esattamente questa maggiore visibilità si dimostri nella realtà. Meta afferma che “gli abbonati avranno un seguito minore potrebbero vedere un impatto più evidente sulla loro portata”, a causa del loro pubblico più piccolo.

È già possibile ottenere un account verificato su Facebook e Instagram, cosa che molti utenti hanno lavorato duramente per ottenere. Fortunatamente, Meta ha promesso che “non ci saranno modifiche agli account su Instagram e Facebook già verificati” in base ai suoi precedenti requisiti.

Ma ci saranno cambiamenti a lungo termine, con Meta che afferma di voler creare un servizio in abbonamento per tutti, comprese le aziende e “la nostra comunità in generale”. In altre parole, mentre le aziende non possono ancora richiedere un badge Meta Verified, si aspettano che segua, insieme a una campagna più ampia per convincere gli utenti di Facebook e Instagram a sottoscrivere un costoso abbonamento mensile.


Come Twitter, Meta è stata costretta a lanciare un abbonamento mensile per Facebook e Instagram a causa di alcune dure realtà economiche, vale a dire il calo delle entrate pubblicitarie e gli effetti a catena della fastidiosa funzione di privacy “chiedi all’app di non tracciare” di Apple.

Meta Verified è chiaramente rivolto ai creatori che potrebbero essere felici di scambiare parte del guadagno finanziario che ottengono dalla promozione su Facebook e Instagram con una tariffa mensile. Eppure, anche per quel pubblico, il compenso sembra alto. A $ 11,99 al mese per la versione solo web, è lo stesso di YouTube Premium, che promette un’esperienza senza pubblicità e altro ancora.

Invece, l’obiettivo principale di Meta Verified sembra essere quello di consentire ai creatori di acquistare una “maggiore visibilità”, che Meta ammette può variare a seconda del loro “pubblico esistente e dell’argomento dei loro post”. Come Twitter, il risultato potrebbe essere un panorama di social media a più livelli, in cui gli abbonati pagano per raggiungere la cima dei nostri feed.

Un lancio per gli account aziendali sembra inevitabile, ed è qui che Facebook, che ha ancora il maggior numero di utenti attivi (si apre in una nuova scheda) di qualsiasi sito di social media – potrebbe davvero attingere a un nuovo flusso di entrate prezioso, anche se probabilmente controverso.

Ciò che non è ancora chiaro è esattamente quante persone, in un clima finanziario difficile, siano disposte a pagare per servizi di social media che storicamente sono stati gratuiti, sebbene supportati dalla pubblicità e dalla condivisione dei dati degli utenti. Questo è qualcosa che Meta testerà con le sue prove Meta Verified in Australia e Nuova Zelanda, prima di un lancio globale che il colosso della tecnologia dice arriverà “presto”.

  • Assicurati che i tuoi account siano protetti con 2FA (si apre in una nuova scheda)e prendi in considerazione l’utilizzo delle migliori app di autenticazione (si apre in una nuova scheda) per una protezione ottimale