Giornata mondiale contro la malaria: migliore consapevolezza, lotta più forte

25th Aprile è celebrato come Giornata mondiale contro la malaria in tutto il mondo. La giornata viene celebrata per sensibilizzare sulla malaria per prevenirla. Quindi, in questa Giornata mondiale contro la malaria, diventiamo più consapevoli della malattia per combatterla meglio e preservare vite umane.

Oggi, in questo blog, risponderemo ad alcune delle domande più frequenti sulla malaria.

Come è causata la malaria?

La malaria è una malattia mortale. È una malattia causata dai parassiti Plasmodium. Si diffonde attraverso le punture delle zanzare Anopheles femmine infette.

Perché la situazione della malaria è così preoccupante?

Se non è nelle notizie, non significa che la situazione non sia preoccupante. La malaria potrebbe non essere il discorso della città in questo momento, ma le statistiche sono preoccupanti.

Prendendo le statistiche del 2021, sono stati segnalati circa 6.19.000 decessi in tutto il mondo. Il conteggio mondiale della malaria ha superato i 247 milioni nel 2021. L’India ha rappresentato circa il 79% di tutti i casi di malaria. I numeri sono preoccupanti e richiedono l’immediata attenzione delle autorità sanitarie e dei privati.

La malaria è contagiosa? Come si diffonde?

No, la malaria non è contagiosa. Si diffonde attraverso la puntura di una zanzara anofele infetta. La malattia si trova tipicamente nei paesi tropicali. Cinque specie di parassiti possono causare e diffondere la malaria negli esseri umani. Le due di queste specie, Plasmodium vivax e Plasmodium falciparum, rappresentano gravi minacce. Per quanto riguarda la zanzara anofele, che è la portatrice del parassita, esistono oltre 400 varietà di specie. Circa 40 di questi possono trasmettere la malattia.

Chi è più a rischio di essere infettato dalla malaria?

Tutti sono a rischio di essere infettati dalla malaria. Tuttavia, i bambini di età inferiore ai 5 anni sono ad alto rischio. Secondo i dati dell’OMS, un bambino muore di malaria ogni 2 minuti. Questo perché i bambini non sono in grado di formare l’immunità in questa giovane età per combattere le malattie. Oltre ai bambini, anche le donne incinte e le persone affette da HIV/AIDS sono ad alto rischio.

Quali sono i sintomi della malaria?

La febbre è uno dei sintomi più comuni della malaria. Il primo sintomo della malaria di solito inizia entro 10-15 giorni dopo il morso. Il sintomo può essere uno dei seguenti, inclusi mal di testa, brividi e febbre. Inizialmente, i sintomi sono generalmente lievi, il che può rappresentare una sfida nella diagnosi. Tuttavia, nelle aree endemiche della malaria, non possono esserci sintomi se gli abitanti hanno sviluppato un’immunità parziale.

Come si può prevenire la malaria?

La malaria può rivelarsi critica e persino fatale in alcuni casi, tuttavia è ancora curabile e prevenibile. Gli esperti di salute raccomandano di indossare repellenti per zanzare e vestiti a maniche lunghe ed evitare di visitare luoghi con la malaria in aumento. Allo stesso tempo, puoi anche considerare di drappeggiare zanzariere sui letti e di mettere zanzariere su porte e finestre.

Esiste un vaccino contro la malaria?

Sì, l’OMS ha approvato il vaccino RTS S/AS01 (RTS, S) nel 2021 per i bambini. Il vaccino viene somministrato in quattro dosi nei bambini per ridurre la gravità della malaria se infetti. Tuttavia, in India, il vaccino è ancora in fase di autorizzazione e potrebbe essere lanciato più avanti nel 2023.

Puoi essere infettato dalla malaria due volte?

SÌ. Puoi essere infettato dalla malaria due volte. È un’idea sbagliata comune che la malaria non possa colpire qualcuno due volte. Tuttavia, non è vero. Le diverse specie di malaria possono causare la malaria negli individui due o tre volte. Ad esempio, potresti essere stato infettato da P. vivax la prima volta che ti è stata diagnosticata la malaria e hai formato l’immunità contro la variante. Tuttavia, la prossima volta che contrarrai la malaria dal parassita falciparum, potresti essere infettato.

Qual è la dieta prescritta se ti viene diagnosticata la malaria?

Si suggerisce di consumare una dieta sana se si è infetti dalla malaria. Bere acqua filtrata, consumare carboidrati sani e facilmente digeribili e proteine ​​sono necessari per una pronta guarigione.

La linea di fondo

In questa giornata mondiale contro la malaria, diventiamo più consapevoli e facciamo del nostro meglio per prevenire la malaria. Indossare abiti a maniche lunghe, usare repellenti per zanzare ed essere in un’area pulita e igienica è importante per la prevenzione. Le cifre sulla malaria potrebbero essere preoccupanti ora, ma con uno sforzo congiunto, come individuo e società in generale, è una battaglia che possiamo combattere insieme e trionfare.

Prenota oggi stesso un test per la malaria