Google Chrome lascia gli utenti di Windows 7 e Windows 8 nei guai

Nonostante Microsoft abbia eliminato Windows 7 e Windows 8, un numero piuttosto elevato di persone è rimasto fedele ai sistemi operativi precedenti, ma Google potrebbe finalmente convincere le persone a eseguire l’aggiornamento, poiché ha annunciato che non aggiornerà più il suo browser Web Chrome per quei sistemi operativi .

Questa è una grande novità, poiché Chrome è il browser Web più popolare al mondo e con un margine piuttosto ampio, quindi la decisione di Google avrà probabilmente un impatto su molti utenti sulla versione precedente di Windows.

La decisione di Google di interrompere l’aggiornamento di Chrome ha gravi implicazioni, in quanto significa che eventuali vulnerabilità della sicurezza potrebbero non essere risolte, né ci sarà alcuna protezione dalle minacce emergenti, come il nuovo malware.

Ciò potrebbe comportare gravi rischi per le persone che utilizzano una versione obsoleta di Chrome durante la navigazione in Internet, soprattutto quando Microsoft non aggiorna più Windows 7 o Windows 8.

Scusate i fan di Windows 7, è ora di andare avanti

Sebbene non molte persone piangeranno la morte di Windows 8, il suo predecessore, Windows 7, rimane incredibilmente popolare. Nonostante Windows 7 abbia raggiunto la fine del suo ciclo di vita (il punto in cui Microsoft non supporta più né aggiorna il sistema operativo) il 14 gennaio 2020, milioni di persone lo stanno ancora utilizzando. Secondo Statcounter, il 9,62% degli utenti Windows utilizza ancora Windows 7, rispetto al 18,13% che utilizza Windows 11.

Sebbene io abbia certamente simpatia per le persone che vogliono attenersi a un sistema operativo con cui hanno familiarità, non posso sottolineare abbastanza i rischi dell’utilizzo di un browser Web o sistema operativo obsoleto o senza patch.

Quindi, per gli utenti di Windows 7 che si affidano a Chrome, cosa dovresti fare? Potresti passare a un altro browser Web che supporti ancora Windows 7, come Firefox. Tuttavia, Mozilla, la società dietro Firefox, potrebbe presto annunciare che sta terminando il supporto per le versioni precedenti di Windows, il che significa che questa potrebbe essere solo una mossa temporanea. Ti lascerebbe anche utilizzare un vecchio sistema operativo che non riceve più aggiornamenti, il che non è l’ideale.

La cosa migliore che puoi fare è stringere i denti e passare a Windows 10 o Windows 11. Entrambi i sistemi operativi sono ragionevolmente solidi in questi giorni e non subirai un enorme shock culturale se cambi: sono ancora Windows, dopotutto, e ci sono molte modifiche che puoi provare a fare in modo che Windows 10 e Windows 11 appaiano e funzionino come Windows 7.

Se il tuo laptop o PC non è in grado di eseguire una versione più recente di Windows e non puoi permetterti o non vuoi acquistare un dispositivo più recente, potresti prendere in considerazione un altro sistema operativo, come Linux. Questo sistema operativo open source è disponibile in varie versioni diverse (note come distribuzioni o distro in breve) e molte di esse sono progettate per funzionare facilmente su hardware meno recente e Chrome è supportato sulla maggior parte.

Durante il passaggio da Windows 7 a una distribuzione Linux È più di uno shock culturale, ce ne sono alcuni che sono molto user-friendly, come Ubuntu, e altri, come Linux Mint, hanno un’interfaccia utente molto simile a Windows 7, il che rende molto più facile abituarsi.

Come sempre, dovresti anche assicurarti di utilizzare il miglior software antivirus che ti puoi permettere per una protezione completa online.