I 5 migliori scraper di Google Trends del 2024

Non vedi l’ora di analizzare Google Trends per analizzare le tendenze delle parole chiave in termini di parole chiave di ricerca nel tempo? Allora sei sulla pagina giusta, poiché l’articolo seguente evidenzia alcuni dei migliori scraper e API di Google Trend sul mercato.

Raschiatori di Google Trends

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) richiede molto lavoro e, per la maggior parte, è necessario fare le cose per bene in termini di ricerca di parole chiave. Poiché Google è di fatto il motore di ricerca per la maggior parte delle persone, i SEO si concentrano su di esso. Oltre a conoscere il volume di ricerca di una parola chiave e il suo livello di difficoltà in termini di posizionamento, è necessario conoscere anche l’andamento di una parola chiave. Ciò aiuterà a decidere se vale la pena perseguire una parola chiave poiché alcune parole chiave sono stagionali, altre diventano popolari solo per un po’ e mai più.

Il sito Web di Google Trends è il luogo in cui trovare queste informazioni. Per una o due parole chiave è possibile eseguire il controllo manualmente. Ma se devi gestire molte parole chiave, automatizzarle è la strada giusta da percorrere. Sono disponibili web scraper che possono essere utilizzati per analizzare Google Trends per le tendenze delle parole chiave del volume di ricerca. In questo articolo, rivelerò i 5 migliori raschiatori di Google Trend che puoi utilizzare per analizzare le tendenze delle parole chiave.


API di Google Trends per dati luminosi

Il servizio Bright Data è noto per la sua alta qualità e i proxy non rilevabili. Recentemente si è avventurata nel mercato della raccolta dati e ha già lasciato il segno anche lì. Attualmente, l’API di Google Trends è il nostro raschietto consigliato per raschiare Google Trends. Utilizzando questo raschietto, puoi ricevere tutti i dati di Trends disponibili pubblicamente in un formato strutturato con una semplice richiesta. Puoi usarlo per verificare le tendenze, scoprire nuovi argomenti caldi e fare attenzione agli argomenti stagionali che non valgono lo sforzo.

Oltre ai mercati, puoi usarlo anche per fare analisi competitive in quanto puoi usarlo per valutare la tua popolarità e quella dei tuoi concorrenti e come questa cambia nel tempo. Puoi fidarti della qualità dei dati che ottieni da questo servizio, poiché il servizio è stato creato per essere affidabile. Lo strumento è uno dei più veloci e tutti i paesi sono supportati. Con questo, puoi raccogliere dati sulle tendenze per qualsiasi paese di tua scelta. Il prezzo è conveniente e basato sulla modalità Pay-As-You-Go.


Apify Raschietto di Google Trends

Apify è una piattaforma di automazione web con un buon numero di web scraper e bot noti come attori sulla piattaforma. Google Trends Scraper è uno degli attori forniti sulla piattaforma. Tuttavia, viene aggiornato regolarmente man mano che la piattaforma guadagna dal suo utilizzo. Puoi considerarla un’API di Google Trends non ufficiale, solo che non proviene da Google. Il funzionamento è semplice: fornisci un foglio Google con le parole chiave al suo interno. L’API cerca le parole chiave da cercare nel foglio.

Dovrai specificare la posizione geografica e la durata temporale che ti interessano. In termini di formato di output, hai la possibilità di scaricare i tuoi dati in HTML, CSV, JSON, Excel e XML. Devi essere un programmatore per utilizzare questo strumento, più specificamente uno sviluppatore NodeJS o Python. Queste sono le due lingue per cui Apify fornisce le librerie client. Hai bisogno della biblioteca per farne uso. E come affermato in precedenza, questa libreria non è gratuita; devi pagare, ma come nuovo utente è disponibile una prova gratuita senza carta di credito richiesta.


ParseHub

ParseHub è un web scraper senza codice sviluppato per lo scraping di tutti i tipi di siti Web, comprese le pagine Ajaxified. Ti fornisce un browser in-app con un’interfaccia punta e clicca. Utilizzando questo, puoi addestrare il raschietto a raccogliere tutti i tipi di dati da qualsiasi sito Web di tua scelta. Questo web scraper può essere utilizzato per raschiare i dati di Google Trends e, se non sei un programmatore, questo è uno dei migliori strumenti a tua disposizione.

C’è anche una guida sul blog ParseHub su come utilizzare il loro raschietto web senza codice per raschiare ParseHub. Questo web scraper è disponibile come applicazione desktop che è necessario scaricare e installare. Il processo di utilizzo è semplice una volta che impari come usarlo. Sebbene abbia un prezzo iniziale di $ 189 al mese, è disponibile un livello gratuito disponibile per tutti che puoi utilizzare. I formati di output supportati includono JSON ed Excel.


PyTrends

Se sei uno sviluppatore Python con pochi fondi e non puoi permetterti di spendere soldi per uno scraper web, allora PyTrends è lo strumento che fa per te. Questo è stato sviluppato appositamente come API ufficiale che si interfaccia con il servizio Google Trends. Puoi usarlo per estrarre dati dalla piattaforma e viene fornito con una funzione di personalizzazione in modo da poter raccogliere i punti dati specifici di cui hai bisogno. Puoi usarlo per raccogliere interesse nel tempo, interesse per regione, argomenti correlati, query correlate, ricerche di tendenza e tendenze di ricerca in tempo reale, tra gli altri.

Questo fa uso di 3 librerie Python sotto il cofano che includono Requests, lxml e Pandas. È disponibile su PyPI e, come tale, può essere installato utilizzando il comando pip (pip install pytrends). Tuttavia, questo raschietto presenta un problema intrinseco: funziona solo ora, prima che Google Trends modifichi il suo backend. Quando ciò accade, il codice si romperà e attualmente non ci sono molti manutentori di questa libreria. Se lo usi spesso, puoi offrirti volontario per diventare un manutentore.


Raschietto Axiom Google Trends

Axiom Google Trends Scraper è un altro raschietto di cui ci fidiamo quando si tratta di raschiare in modo affidabile Google Trends per i dati per prendere una decisione aziendale informata. A differenza degli altri scraper menzionati sopra, questo è abbastanza leggero in quanto è disponibile solo come estensione del browser Chrome. Questo è semplice da installare e inizialmente non richiede carta di credito. Come nuovo utente, hai accesso a un tempo di esecuzione di 2 ore per testare il servizio.

È quando esaurisci questo che dovresti aderire come utente a pagamento. Oltre a poter verificare le tendenze di un particolare termine di ricerca e argomento entro un periodo di tempo specifico, supporta l’elaborazione batch, consentendoti di alimentare un elenco di ricerche. Termini su cui funziona uno dopo l’altro da solo. L’interfaccia utente è abbastanza intuitiva e anche i nuovi utenti troverebbero facile navigare. È interessante notare che è uno strumento senza codice che puoi utilizzare senza scrivere una sola riga di codice.


Lo scraping di Google Trends è il processo di utilizzo di un bot per raccogliere automaticamente i dati di Google Trends, che mostrano l’interesse di ricerca di un termine o argomento di ricerca per un periodo di tempo in una regione specifica. Gli strumenti utilizzati per eseguire questo tipo di scraping sono gli scraper di Google Trends e possono essere disponibili come applicazione desktop autonoma, parte di un’altra suite di scraping o anche come API web. Se hai anche capacità di programmazione, puoi svilupparne uno personalizzato con le funzionalità che preferisci. Coloro che si impegnano nello scraping di Google Trends lo fanno principalmente per ragioni di marketing e SEO.

Ogni volta che sentiamo parlare di scraping come persone etiche, la prima cosa che ci viene in mente è se farlo sia legale o meno. Quando si tratta di recuperare i dati di Google Trends, farlo è considerato legale. Tuttavia, non lo troverai ancora facile poiché Google dispone di sistemi per rilevare e bloccare i bot che ne rubano i contenuti. È solo quando sarai in grado di aggirare questo problema che avrai successo. Gli strumenti sopra menzionati sono efficaci nel non essere rilevabili e, come tali, non hai nulla di cui preoccuparti. Ma se sviluppi il tuo su misura o scegli un fornitore che lascia a te parte del lavoro da gestire, allora devi utilizzare tecniche per evitare di essere bloccato.

Se devi inviare solo poche richieste, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Ma se devi inviare un buon numero di richieste in un breve periodo di tempo, i proxy sono un must. Senza proxy, Google ti bloccherebbe dopo alcune richieste a causa della velocità con cui un web scraper invierà le richieste. Tuttavia, ci sono alcuni web scraper, come Bright Data e Apify, che utilizzano proxy sotto il cofano, quindi non è necessario che tu lo faccia. Se non utilizzi nessuno di questi, dovrai acquistare e aggiungere tu stesso i proxy.


Conclusion

I web scraper menzionati sopra sono alcuni dei migliori web scraper che puoi utilizzare per sfuggire all’interesse di ricerca per una parola chiave o un argomento per un periodo di tempo. Esistono altri raschiatori di Google Trends non menzionati nell’elenco che funzionano ugualmente. Tuttavia, se scegli quelli che consigliamo, puoi essere sicuro che utilizzerai un raschietto che è stato testato e ha dimostrato di funzionare piuttosto che uno che hai voglia di provare.