I Chromebook hanno appena ottenuto un editor video che elimina tutti i problemi legati alla creazione di filmati

I possessori di Chromebook possono ora avvalersi della possibilità di mettere insieme e modificare i filmati in modo rapido e semplice grazie a Google Foto.

Come notato da Android Police, questa nuova funzionalità di editing video è stata rivelata da Google il mese scorso, ma ora è disponibile per tutti gli utenti di Chromebook.

Il modo in cui funziona è che puoi scegliere l’opzione per creare un film in Google Foto, quindi scegliere un tema – l’esempio mostrato da Google è “amicizia” – quindi selezionare gli elementi pertinenti, in questo caso, gli amici che vuoi recitare nel clip.

Il creatore del film estrarrà quindi immagini e video di quegli amici da Google Foto, mettendo insieme automaticamente alcuni filmati e persino selezionando in modo intelligente sezioni da video clip più lunghi (tagliando e ritagliando se stesso, in pratica).

Se preferisci, puoi mettere insieme la tua selezione e aggiungere anche clip da file locali sul Chromebook.

In ogni caso, una volta che hai combinato quel set iniziale di clip in un film, puoi modificarlo nell’editor di film. È possibile tagliare varie clip secondo necessità, aggiungere filtri, giocare con elementi come la luminosità e così via. Infine, puoi inserire una colonna sonora (di serie) per ravvivare le cose.

La maggior parte dei Chromebook avrà già installato Google Foto, ma in caso contrario, puoi passare al Play Store e scaricare semplicemente l’app.


Analisi: una convincente fetta di convenienza

L’editing video sui Chromebook è piuttosto limitato in termini di software disponibile e non tutti vogliono utilizzare un editor basato sul Web, quindi questa funzione integrata è una stringa molto gradita per l’arco di funzionalità con i laptop di Google.

L’aspetto dell’automazione di convincere il creatore del film a setacciare i tuoi media e mettere insieme qualcosa secondo le tue linee guida specificate è piuttosto interessante e richiede molto sforzo dal rooting attraverso la tua raccolta di foto e clip. Il che può essere un compito piuttosto arduo se hai molti media, ovviamente.

Certo, questo potrebbe non essere mai così buono come personalizzare qualcosa da soli, ma è un’opzione davvero conveniente per fare tutto il lavoro di gamba per te. Come osserva Google, bastano pochi clic qua e là e ti sei procurato un video clip (anche se dovrai comunque modificarlo, ma anche in questo caso puoi procedere con un approccio con il minimo sforzo, ovviamente ).