I nuovi utenti di Windows 11 potrebbero essere confusi da questo pop-up a schermo intero

Gli utenti di Windows 11 e Windows 10 potrebbero trovarsi di fronte a un pop-up a schermo intero dall’aspetto piuttosto strano dopo l’aggiornamento, relativo agli accessi a Windows Hello tramite il riconoscimento facciale o un’impronta digitale.

Neowin ha individuato un documento di supporto Microsoft che spiega che dopo il 13 giugno, il giorno in cui è stato rilasciato l’aggiornamento cumulativo più recente per Windows 11 (e 10), potresti vedere il suddetto pannello pop-up se hai recentemente aggiornato a una versione successiva di Windows .

E può anche apparire se non hai effettuato l’accesso al tuo dispositivo Windows utilizzando Windows Hello per più di un anno e hai appena installato un aggiornamento.

Il prompt dice: “Scegli se vuoi continuare ad accedere con il tuo viso o l’impronta digitale”, quindi pone la domanda: “Vuoi continuare a memorizzare i dati del tuo viso o dell’impronta digitale su questo PC?”

Se scegli “sì”, non è necessario fare altro. Se decidi di non voler più utilizzare questi metodi di accesso biometrici, quando fai clic su “no” Windows ti porterà all’app Impostazioni, dove puoi modificare il metodo di accesso.


Analisi: Permesso di essere confuso, Capitano

Questo è strano perché non ci viene detto perché Microsoft abbia deciso che questo prompt è necessario. Il gigante del software ha deciso spontaneamente di verificare se gli utenti vogliono ancora continuare con Windows Hello?

Bene, se non usano il loro login biometrico da oltre un anno, sembra un controllo abbastanza utile da implementare. Tuttavia, questa non è chiaramente la storia completa, poiché anche le persone che hanno utilizzato Windows Hello di recente e regolarmente vedono questo pannello, se hanno recentemente eseguito l’aggiornamento a una versione più recente di Windows 11 o 10. Allora perché interrogarli sull’argomento?

Non ci viene detto, e questo crea un po’ di confusione: sarebbe bello avere una ragione. Potrebbe essere qualcosa a che fare con problemi relativi alle autorizzazioni dei dati di accesso? Bene, stiamo solo indovinando qui.

In ogni caso, avrebbe davvero senso chiarire il motivo sull’attuale schermata pop-up in Windows, o almeno fornire un collegamento a tale chiarimento per i curiosi. Solo così le persone non sono potenzialmente confuse sul motivo per cui vedono il prompt sul proprio PC.

Certo, a molte persone potrebbe non interessare, e nel quadro più ampio, questo è un inconveniente molto minore, ma comunque l’intero episodio ci sembra un po’ strano: il documento di supporto va benissimo, ma non lo dice la storia completa.