Il brutto bug del driver AMD riduce le prestazioni della GPU RDNA 3 in Windows 11

Secondo quanto riferito, il nuovo driver GPU di AMD sta causando seri problemi di prestazioni con le schede grafiche RDNA 3 sotto Windows 11, sebbene il bug sia un evento raro da quello che possiamo dire.

Un altro punto da notare attentamente qui è che a quanto pare il problema riguarda solo le esecuzioni di 3DMark, in particolare il benchmark TimeSpy (torneremo su questo più avanti).

VideoCardz ha dato la notizia che un ingegnere del software di Google (Osvaldo Doederlein) che esegue un RX 7900 XTX con la versione più recente 23.3.1 del driver Adrenalin ha avuto problemi con risultati TimeSpy molto inferiori a quelli che avrebbero dovuto essere prodotti.

In effetti, i risultati di Doederlein sono stati più lenti di oltre il 50% rispetto al normale, una massiccia perdita di prestazioni.

Uno degli sviluppatori di UL (che produce 3DMark) ha risposto a Doederlein dicendo di aver sollevato il problema con AMD e che sembrava essere correlato all’ultima versione del driver.

Lo sviluppatore ha osservato: “Abbiamo anche esaminato il nostro database (3DMark) per confrontare i risultati sul driver precedente rispetto al nuovo driver su qualsiasi risultato utilizzando 7900XT o XTX e possiamo confermare che questo sembra essere un problema reale, anche se molto raro.

“Tra tutti i risultati con il nuovo driver, circa il 3% dei risultati mostra punteggi anomali (molto bassi) su Time Spy. Nessun gruppo simile di punteggi molto bassi appare nei risultati con la versione precedente del driver.

Doederlein ha continuato a chiarire che stanno eseguendo una versione di prova di Windows 11 (Release Preview, quindi la build più stabile), che lo sviluppatore di 3DMark ha notato non è supportata dalla suite di benchmarking.

Lo sviluppatore ha aggiunto che AMD alla fine è riuscita a riprodurre questo grave problema di prestazioni e che “sta iniziando a sembrare sempre più un problema di driver”, con la migliore linea d’azione per coloro che sono infastiditi dal gremlin che è tornare al precedente autista. Oppure, in alternativa, restare seduti e attendere che la correzione venga distribuita.


Analisi: più di quanto sembri

C’è qualcosa di più di quanto sembri, poiché più avanti nel thread sui forum di Steam in risposta al reclamo originale di Doederlein, c’è un proprietario della GPU RX 6800 che afferma di essere interessato, quindi forse non è solo un problema di RDNA 3: e che il rollback alla precedente versione del driver AMD non ha aiutato. (Tuttavia, lo sviluppatore di 3DMark sembra abbastanza sicuro che il problema riguardi il driver AMD più recente).

Inoltre, un paio di proprietari di Nvidia RTX 4090 sono intervenuti dicendo che anche loro sono stati colpiti, ma si tratta solo di due rapporti sparsi, quindi aggiungi il condimento lì. Tuttavia, la comunanza qui sembra essere l’esecuzione di versioni di prova di Windows 11. In effetti, uno di quei proprietari di RTX 4090 attribuisce la colpa ai piedi della versione di anteprima del prossimo grande aggiornamento per Windows 11 (Moment 2).

Nonostante ciò, AMD crede ancora che questo bug sia un problema del driver, quindi continueremo a considerarlo come la diagnosi più accurata finora, anche se è possibile che il problema sia risolto anche utilizzando una versione di anteprima di Windows 11.

La notizia più positiva è che chiunque sia stato colpito qui, apparentemente è un bug raro. La preoccupazione più ampia per coloro che incontrano questo problema è che forse sta rallentando i giochi e i benchmark 3DMark, ed è facile vedere come le persone potrebbero diventare paranoiche su questa possibilità.

È certamente qualcosa che è venuto in mente a Doederlein, che di conseguenza ha eseguito un sacco di test sui giochi. Ciò includeva il benchmarking con Guardiani della Galassia, Horizon Zero Dawn, Dying Light 2, Batman Arkham Knight, Returnal e altri, ma Doederlein non ha riscontrato alcun successo in termini di prestazioni con nessuno di essi. Quindi sembra davvero solo un problema di benchmarking, incrociamo le dita: si spera che AMD faccia più luce sul bug a tempo debito.

Quello che possiamo escludere è che si tratti di qualsiasi tipo di problema di 3DMark, perché come chiarisce lo sviluppatore, il benchmark TimeSpy “non è stato modificato per secoli”, quindi il comportamento scorretto è chiaramente dovuto al driver AMD o a Windows 11 (o entrambi in combinazione forse, come detto).

Via Neovin