Il nome di dominio più costoso della storia non sta andando molto bene con il traffico del sito

Possedere un nome di dominio in genere costa tra $ 10 e $ 20 all’anno, ma questa è solo una goccia nell’oceano in termini di possibile prezzo, hanno rivelato nuovi dati.

Il miglior web hosting (si apre in una nuova scheda) società Hostinger (si apre in una nuova scheda) ha pubblicato uno studio che esamina i primi sette nomi di dominio più costosi della storia, con il dominio più costoso che costava $ 30 milioni nel 2019.

Voice.com è stato acquistato da un team di tecnologi, artisti e curatori della società di analisi aziendale e software MicroStrategy, con i dati di Hostinger che suggeriscono che la transazione non era un ottimo rapporto qualità-prezzo in base alle cifre sul traffico mensile del sito (88,8k al mese).

I migliori domini del dollaro

I primi sette siti Web costano un importo combinato di $ 109 milioni e includono i nomi di dominio: 360.com, NFTs.com, Sex.com, Fund.com, Hotels.com e Tesla.com.

Il nome di dominio 360.com era di proprietà della società cinese di sicurezza Internet 360 Security Technology, ma è stato acquistato da Vodafone per 17 milioni di dollari nel 2015.

I dati di SimilarWeb mostrano che il suo traffico è significativamente migliore rispetto al dominio più costoso con 23,9 milioni di visitatori mensili, rendendolo il 154esimo sito Web più grande in Cina.

Inoltre, il nome di dominio Sex.com è stato venduto nel novembre 2010 da Escom a Clover Holdings dopo aver vinto un’asta.

Attualmente, il nome di dominio riceve più traffico rispetto al resto dei primi cinque siti messi insieme, con 64 milioni di visitatori ogni mese, ed è attualmente in vendita, con offerte minime di $ 20 milioni finora.

“È affascinante vedere quanti soldi sono stati scambiati per nomi di dominio specifici: il costo dei sette nomi nell’elenco ammonta a oltre $ 100 milioni”, ha affermato un portavoce di Hostinger.

“Per le aziende multimiliardarie, l’esborso è relativamente basso, soprattutto se assicura la tua presenza sul web, rafforza il tuo marchio e fornisce un buon flusso di traffico al tuo sito. Tuttavia, come mostra questo studio, spendere milioni di dollari per il nome di dominio non garantisce milioni di visitatori del sito web”.

Per quanto riguarda Tesla.com, il CEO Elon Musk ha precedentemente affermato che gli ci sono voluti dieci anni per acquistare il dominio dall’ingegnere della Silicon Valley Stuart Grossman per circa $ 11 milioni.