La funzionalità nascosta di Windows 11 suggerisce che Microsoft potrebbe interferire con il menu Start

Windows 11 ha appena ricevuto una nuova build di anteprima nel canale Beta che porta con sé una serie di modifiche, alcune delle quali sono nascoste.

Come segnalato da @PhantomOfEarth su Twitter, la build beta 2262x.1465 introduce un nuovo nome per la sezione “Consigliati” nella parte inferiore del pannello del menu Start, dove vengono segnalate le app e i file utilizzati di recente a cui potresti voler accedere rapidamente .

Si chiama la sezione “Per te” nella beta, ma tieni presente che rimane nascosta durante i test e il leaker l’ha trovata solo cercando con uno strumento di configurazione di Windows (ViVeTool).

Vedi altro

Altrove nella build beta, Microsoft ha reso la nuova pagina di aiuto dei comandi di Voice Access completamente accurata e funzionale, e ora funziona correttamente in modalità oscura. Anche nascoste in questa build di anteprima sono le impostazioni sulla privacy del rilevamento della presenza (per spegnere o accendere automaticamente il PC quando lo lasci o torni).

Anche altri bit sono stati aggiunti a File Explorer e @PhantomOfEarth ritiene che questi potrebbero riguardare gli effetti di profondità di cui abbiamo sentito parlare di recente, utilizzando l’intelligenza artificiale per dare allo sfondo del desktop un tipo di effetto “3D”. Potrebbe essere piuttosto interessante da vedere (nonostante i nostri dubbi sul lasciare che l’IA si svolga sul desktop in generale).

Con questa nuova versione beta, Windows 11 ha anche sottotitoli in tempo reale in molte più lingue, impostazioni della tastiera touch aggiornate e un’icona di stato VPN per la barra delle applicazioni (che ti permetterà di sapere se sei connesso alla tua VPN a colpo d’occhio , un tocco elegante).


Analisi: più di quanto sembri?

È interessante vedere che il cambio di nome “For you” è apparentemente in entrata, passando al beta testing, anche se ancora nascosto. Dato che il nuovo nome suggerisce un’ulteriore personalizzazione per il menu Start, potremmo vedere apparire qui frammenti più mirati?

Bene, Microsoft ha sperimentato questa idea nelle build di test precedenti, mostrando i siti Web consigliati a un certo punto, ma quella funzione è stata abbandonata. (Probabilmente in parte a causa dei timori contro l’evidente potenziale uso improprio qui in termini di pubblicità effettiva – ad esempio, raccomandare il nuovo Bing sarebbe sicuramente una buona idea, qualcosa che è già successo nella casella di ricerca sulla barra delle applicazioni).

Non sembra che questo sarà altro che un cambio di nome, almeno non per ora, anche se abbiamo ancora la sensazione che sia un segno che potrebbero arrivare suggerimenti più personalizzati. Con l’intelligenza artificiale che inevitabilmente viene introdotta di più nel mix con Windows 11, questa sarà sicuramente una strada per l’esplorazione futura…

Ciò che è anche interessante da notare è che questa settimana è uscita solo una build beta, con Microsoft che non fornisce versioni Dev o Canary. La speranza, quindi, è che alcune modifiche decenti possano essere in cantiere per queste build di test precedenti quando arriverà la prossima versione di anteprima (forse la prossima settimana).