La perdita di Windows 11 Copilot ci dà un assaggio dell’assistente AI in azione

Sappiamo che Windows 11 è impostato per integrare Copilot di Microsoft e abbiamo appena intravisto la funzionalità dell’assistente AI (beh, in realtà, un paio di avvistamenti, e torneremo sull’altro più tardi).

Nel caso in cui te lo fossi perso (improbabile, è vero), Copilot è l’intelligenza artificiale integrata basata su Bing Chat che si apre in un pannello laterale per aiutare in Windows 11 e Windows Latest è riuscito a dare un’occhiata a una prima versione (aggiungi il tuo condimento , e in abbondanza, come con qualsiasi perdita).

C’è un grande avvertimento qui, vale a dire che la versione pre-rilascio di Copilot mostrata (in una clip molto breve) non è completamente funzionante in alcun modo.

Tuttavia, ti dà un’idea di come funzionerà l’helper di Windows 11, un assistente con una visione molto, molto più ampia di Cortana, e cosa può fare.

Vediamo l’utente che istruisce Copilot ad attivare la modalità oscura (cosa che, ehm, non riesce a fare – come notato, questa non è una versione funzionante corretta) e una risposta a una domanda basata sul cibo (le query funzionano in gran parte come già con il chatbot di Bing, e qui ci sono anche le tre personalità principali per le risposte).

Non vediamo molto qui, e niente dei trucchi davvero fantastici che Copilot alla fine sarà in grado di fare (come attivare più funzionalità in un colpo solo per aiutare con un certo obiettivo come “essere più produttivo” o riassumere il contenuto per andare in un’e-mail, proprio lì nell’app, in linea).

Tuttavia, Windows Latest osserva che Microsoft utilizzerà plug-in interni per personalizzare l’esperienza di Bing Chat in Windows 11 e che Copilot utilizzerà un sistema di “schede azione” per rilevare come stai utilizzando il sistema operativo e offrire suggerimenti intelligenti basati su questo.


Analisi: dove sei, copilota?

Ok, quindi mentre questo assaggio dell’intelligenza artificiale di Microsoft è ancora un lavoro iniziale e non molto entusiasmante, è un utile suggerimento che Copilot sta andando avanti in termini di progresso. Perché non abbiamo sentito nulla da Microsoft dall’annuncio iniziale dell’IA, quando ci è stato detto che sarebbe stato testato a giugno.

Ora, giugno è quasi finito e sembra improbabile che una build di anteprima venga visualizzata entro questa settimana con un copilota funzionante che risponde alle query e manipola le impostazioni.

Detto questo, non solo abbiamo catturato questo avvistamento di Copilot da Windows Latest, ma ce n’è stato un altro nel fine settimana. Ciò è stato fornito da un normale leaker basato su Twitter Alalungache ha sottolineato che le recenti build di anteprima di Windows 11 nel canale Dev hanno un pulsante Windows Copilot (nascosto e, se abilitato, non fa nulla, attenzione).

Questo è un altro suggerimento che le cose stanno andando a posto per il rilascio di Copilot da testare in anteprima. Tuttavia, abbiamo la sensazione che ci vorranno molti test interni prima che arrivi a Windows Insider, in qualche modo. Come osserva il testo nel riquadro laterale di Copilot, è alimentato dall’intelligenza artificiale e “le sorprese e gli errori sono possibili”.

Quando si tratta di una query di chatbot di Bing, un errore è già abbastanza imbarazzante, ma con un’intelligenza artificiale incorporata proprio nel cuore di Windows 11, Microsoft dovrà prestare molta più attenzione per evitare potenziali errori, anche durante i test.