La versione beta di WhatsApp su Android introduce la condivisione dello schermo: ecco come abilitarla

Come FaceTime di Apple, Ingrandiscie Microsoft Teams prima di esso, WhatsApp potrebbe presto consentire ai suoi utenti di condividere il proprio schermo con altri durante una videochiamata.

Queste informazioni provengono da WABetaInfo che ha scoperto la funzione imminente dopo aver scavato tra i file dell’ultima versione beta di Android. Secondo un recente rapporto, una nuova icona verrà visualizzata nella parte inferiore di una videochiamata nella vista di controllo delle chiamate. Toccandolo “condividi il tuo schermo” con l’altra persona e “tutto ciò che viene visualizzato… verrà registrato”. Naturalmente, puoi terminare la trasmissione in qualsiasi momento revocando l’autorizzazione.

Ci sono alcuni requisiti che devono essere soddisfatti prima che chiunque possa provare la condivisione dello schermo. WABetaInfo afferma che “la funzione potrebbe non essere disponibile nelle vecchie versioni di Android”, inoltre il destinatario non può avere “una versione obsoleta di WhatsApp”. È anche possibile che la condivisione dello schermo non funzioni nelle chiamate di gruppo di grandi dimensioni. È difficile dire con certezza quali siano esattamente i limiti di questo aggiornamento poiché non è stato nemmeno rilasciato ufficialmente. Ricordiamo che questa è solo una versione beta, quindi c’è ancora del lavoro da fare.

Se vuoi provare tu stesso la condivisione dello schermo, devi prima iscriverti al Programma beta di Google Play e quindi installare la versione beta dalla piattaforma. La condivisione dello schermo è disponibile solo per pochi tester a questo punto, ma verrà distribuita a più persone “nei prossimi giorni”.

iOS cambia

Non è noto se questa funzione arriverà sugli iPhone, soprattutto perché esiste già FaceTime con condivisione dello schermo (sebbene sia possibile). Quello che sta arrivando su WhatsApp su iOS è Modalità Compagno, che consentirà alle persone di collegare il proprio account su un massimo di “quattro dispositivi contemporaneamente” pur “mantenendo lo stesso livello di privacy”. Meta non ha fatto un annuncio formale della nuova modalità, ma WABetaInfo dice la patch è ufficialmente disponibile su App Store.

Il collegamento dei telefoni sembra piuttosto semplice dall’aspetto. Tutto quello che devi fare è scansionare un codice QR su un iPhone con WhatsApp aperto sull’altro dispositivo iOS che vuoi collegare. “La cronologia chat verrà sincronizzata in modo sicuro su” tutti gli smartphone connessi. Analogamente alla condivisione dello schermo su Android, la modalità Companion potrebbe non essere disponibile al momento del download; comunque, il registro delle modifiche nell’elenco dell’App Store afferma che l’aggiornamento verrà rilasciato “nelle prossime settimane”. Assicurati di tenere d’occhio il cerotto una volta che ti raggiunge.

Per tutto il mese di maggio, Meta ha pompato gli aggiornamenti di WhatsApp come se stessero andando fuori moda. È stato un mese piuttosto attivo per la piattaforma. Assicurati di controllare la copertura di CercaGratis di questi altri cambiamenti come modifica del messaggio e il nuovo Blocco chat.