L’anteprima di Windows 11 offre un assaggio di alcune grandi modifiche al desktop

L’importante rinnovamento di File Explorer di Windows 11 è ora presente nell’ultima versione di anteprima e funziona davvero, fino a un certo punto, anche se è nascosto e devi armeggiare sotto il cofano del sistema operativo per abilitarlo.

Questa rivelazione è stata fatta da un tester di Windows 11 che appare sempre più spesso su Twitter in questi giorni per condividere interessanti scoperte nascoste dietro le quinte del sistema operativo, ovvero PhantomOfEarth.

Il leaker ha utilizzato ViVeTool (un’utilità di configurazione di Windows) per abilitare la rinnovata home page di File Explorer nella nuova build di anteprima 23419 di Windows 11 (che è stata appena rilasciata nel canale Dev).

Vedi altro

Come puoi vedere, PhantomOfEarth ha un videoclip del nuovo File Explorer che lo mostra brevemente in azione, il che rende un orologio interessante.

Inoltre, il leaker sottolinea che Techosarusrex ha portato alla luce i consigli che appariranno nella parte superiore della home page di Esplora file, evidenziando i file a cui potresti voler accedere rapidamente.

Vedi altro

Ricorda, questi sono tutti pezzi nascosti e, naturalmente, Microsoft ha applicato una serie di modifiche visibili a Windows 11 con la build 23419. Ciò include una nuova pagina delle impostazioni USB 4 che elenca gli hub e i dispositivi USB 4 collegati, insieme ai relativi dettagli per aiutare con la risoluzione di eventuali problemi di connettività correlati.

Ci sono piccole modifiche altrove, come rinominare la sezione “Consigliati” del menu Start come “Per te” (un cambiamento che già sapevamo era in entrata) e un nuovo modo di lavorare per specificare le app predefinite (di cui discutiamo in modo approfondito Qui).


Analisi: alcuni scorci interessanti, ma fai attenzione a sbirciare sotto il cofano

Finora ti è piaciuto l’aspetto del nuovo File Explorer? Dobbiamo dire che quei file consigliati sono visualizzati in modo piuttosto prominente nella parte superiore di Esplora file, ma questa implementazione potrebbe cambiare in qualcosa di un po’ più sottile lungo la linea. Naturalmente, tutte queste funzionalità sono ancora in fase di pre-test (non ancora attivate nelle build di anteprima), quindi questo è un primo assaggio della revisione di File Explorer.

Si noti che anche se abilitata, la funzionalità dei consigli di Esplora file funziona solo per coloro che hanno effettuato l’accesso ad Azure Active Directory (AAD), poiché inizialmente Microsoft punta a questo per gli utenti aziendali. Detto questo, alla fine potrebbe vedere un’implementazione più ampia per i consumatori, o almeno è abbastanza facile prevederlo, in particolare perché suggerimenti e raccomandazioni sono un percorso che Microsoft sembra desiderosa di percorrere (senza dubbio portando l’IA nel mix come tuo assistente sul desktop più a lungo -termine).

Vale anche la pena ricordare che un altro grande cambiamento in File Explorer in cantiere che è possibile abilitare è la Galleria fotografica integrata precedentemente individuata. Chiaramente, ci sono molti cambiamenti in arrivo per questo pilastro centrale dell’interfaccia di Windows 11.

Se abiliti queste funzionalità nascoste, tra l’altro, puoi aspettarti alcuni gravi problemi tecnici (non farlo su un PC con driver giornaliero, ad esempio). Le prime anteprime sono instabili per loro stessa natura, figuriamoci con le funzionalità che vengono messe in gioco in modo non ufficiale prima che siano pronte scherzando con la configurazione di Windows 11.