L’intelligenza artificiale basata su Bing ChatGPT non funziona per te? Non sei solo

Il chatbot Bing di Microsoft ha avuto problemi con un errore che si è verificato per alcuni utenti, causando l’arresto anomalo e la masterizzazione delle loro query e, a quanto pare, ciò è dovuto alla popolarità dell’intelligenza artificiale.

Mikhail Parakhin, responsabile della pubblicità e dei servizi Web di Microsoft, ha twittato sull’errore, che informa l’utente che “qualcosa è andato storto” durante la richiesta, un messaggio abbastanza inutile (e il chatbot non riesce a produrre alcuna risposta diversa da questa).

Vedi altro

Ci sono un certo numero di segnalazioni di utenti che riscontrano questo errore su Twitter (che stanno ancora arrivando), e Parakhin spiega che ci sono molteplici cause relative al “carico aumentato” sul chatbot. In altre parole, il volume di query rivolte all’intelligenza artificiale basata su ChatGPT sta causando occasionalmente il capovolgimento di Bing.

Delle cinque cause principali, Parakhin afferma che Microsoft ha correzioni per tre e la mitigazione è in corso per le altre due.

In breve, la cura per questa malattia è in cantiere, quindi se sei una delle persone sfortunate che si è imbattuta in questo errore – e forse continua a inciamparci – allora i tuoi problemi dovrebbero essere finiti in breve tempo.


Analisi: si sta sistemando qualcosa, e si spera rapidamente

Parakhin è stato lodevolmente trasparente tenendoci aggiornati su ciò che sta accadendo con l’IA di Bing, con tweet regolari che ci informano sui lavori in corso con il chatbot.

Dato che le cause alla radice di questo problema sono apparentemente individuate e individuate, con correzioni e soluzioni alternative individuate, scommettiamo che non ci sarà molta attesa per la soluzione, si spera. Senza dubbio ne sentiremo parlare da Parakhin quando sarà il caso, se i rapidi aggiornamenti passati sono qualcosa su cui basarsi.

Chiaramente, Microsoft sta accelerando l’implementazione del chatbot e senza dubbio vengono reclutati più utenti per chattare con l’intelligenza artificiale tramite l’ultimo aggiornamento di Windows 11, che mette Bing basato su ChatGPT direttamente sulla barra delle applicazioni. (Beh, una specie di – c’è stata qualche controversia sull’implementazione di cui discutiamo a lungo qui).

Il fatto che questo carico extra sulle spalle dell’IA abbia causato problemi non dovrebbe essere una sorpresa, con il chatbot ancora agli inizi.

Probabilmente ci saranno difficoltà crescenti quando si tratterà delle tre nuove personalità che sono state appena introdotte per Bing. Questi consentono agli utenti di cambiare il tono delle risposte dell’IA in modo che siano più loquaci e creative, o più precise e secche (o c’è una via di mezzo di un equilibrio da qualche parte nel mezzo).