Microsoft continua a fare scherzi con la barra delle applicazioni di Windows 11 e io lo odio

La nuova build di anteprima di Windows 11 ha funzionalità nascoste che sono state scoperte e includono alcune modifiche per i widget e la barra delle applicazioni che in qualche modo sembrano un passo indietro.

La nuova build di anteprima 25324 di Windows 11 (che è appena arrivata nel canale Canary) è stata colpita e spronata da PhantomOfEarth (tramite Nitrona), che ha utilizzato uno strumento di configurazione di Windows per scavare e trovare funzionalità nascoste. Uno dei quali è un’opzione per visualizzare i widget sulla barra delle applicazioni accanto alla barra delle applicazioni, come segnalato su Twitter.

Vedi altro

Nota che questa è un’opzione per visualizzare i widget sul lato destro – nello stile del vecchio pannello ‘Notizie e interessi’ – quando la barra delle applicazioni è allineata a sinistra (il che significa che il menu Start e la casella di ricerca sono a sinistra, piuttosto piuttosto che posizionato centralmente come è l’impostazione predefinita con Windows 11).

Ulteriore movimento – letteralmente – è stato individuato sul fronte dei widget, con la scoperta di widget animati sulla barra delle applicazioni, come mostrato in uno degli altri tweet del leaker sulla build di anteprima.

Vedi altro

Nel post sul blog di Microsoft che introduce la build 25324, la società ha notato che ha effettivamente iniziato a implementare icone animate per i widget, chiarendo che al momento sono supportate solo poche icone (meteo, finanza).

Quindi, solo un numero limitato di tester di Canary lo vedrà all’inizio e verrà distribuito a più persone abbastanza presto, ma nel frattempo, la funzione può essere abilitata utilizzando ViVeTool. (Questa è l’utilità di configurazione di Windows PhantomOfEarth con cui fa tutto il loro scavo).

Si noti che Microsoft ha anche ingrandito la scheda dei widget con questa build di anteprima, aumentandola a una larghezza di tre colonne (se lo spazio sullo schermo lo consente) e fornendo sezioni separate per i widget e il contenuto del feed di notizie. Ancora una volta, questo è un cambiamento che viene implementato solo per un numero limitato di tester, poiché Microsoft sta valutando il feedback per accertare quanto sia popolare questa mossa.


Analisi: tornare indietro nel tempo

Ciò equivale essenzialmente a sperimentare la reintroduzione del citato pannello “Notizie e interessi” (sebbene in una versione leggermente diversa) che ha debuttato molto tempo fa con Windows 10. Infatti, se guardi lo screenshot della barra delle applicazioni allineata a sinistra fornita nel tweet evidenziato in alto, sembra che Windows 11 stia tornando indietro nel tempo per diventare Windows 10.

In breve, è più disordine sulla barra delle applicazioni, e questa è un’idea di cui potrei benissimo fare a meno. Non mi piacevano le notizie e gli interessi quando giravano sul desktop di Windows 10, coprendo troppo spazio sulla barra delle applicazioni e saltando fuori, salutandomi, quando non volevo sentirlo. Quindi non apprezzo particolarmente il ritorno del pannello in Windows 11. No grazie, Microsoft; non andiamoci più.

Detto questo, questa è ancora solo una fase iniziale di sperimentazione, con parte di essa che rimane nascosta nella build di anteprima e le altre parti che vengono viste solo da una piccola sezione di tester. Forse non sorprende che Microsoft stia valutando attentamente la reazione al widget e alle modifiche relative alla barra delle applicazioni apportate qui, poiché sospettiamo che potrebbero esserci dei feedback accesi.

Per quanto riguarda le animazioni per le icone dei widget, non ci interessano. Sembrano anche piuttosto carini, con il sole che spunta dietro le nuvole in una delle animazioni delle icone meteorologiche di esempio. Tuttavia, la preoccupazione con questi è che le persone con hardware di specifiche inferiori non vorranno alcuna fantasia inutile che potrebbe rallentare le prestazioni sul desktop, ma ancora una volta, ci sarà senza dubbio un’opzione per disabilitare queste animazioni.

Non possiamo fare a meno di pensare che Microsoft debba smetterla di scherzare con i widget per il momento, e concentrarsi su altri lavori più richiesti sulla barra delle applicazioni, come riportare “mai combinare” per le app sulla barra.