Microsoft è pronta a completare la separazione da Internet Explorer

Se Internet Explorer (IE) non era morto prima, lo è sicuramente adesso. Microsoft sta rilasciando un nuovo aggiornamento Edge che disabiliterà permanentemente il browser precedente sulla maggior parte delle versioni di Windows 10.

Le seguenti modifiche verranno implementate man mano che la patch verrà lanciata nel corso della settimana. I riferimenti visivi a Internet Explorer, come le icone nel menu Start e nella barra delle applicazioni, rimarranno per ora. Tuttavia, se provi ad avviare IE, il browser Edge apparirà al suo posto accanto a una nuova finestra che ti informerà delle modifiche.

Tieni presente che Microsoft prevede di ripulire Windows 10 da tali riferimenti in un prossimo aggiornamento della sicurezza di Windows programmato per il 13 giugno il Patch Tuesday. Se vuoi sbarazzarti di quei riferimenti anche prima, puoi scaricare la versione di anteprima “C” prevista per il 23 maggio. E se sei preoccupato di perdere dati, non esserlo. Nel Post della Tech Community che annuncia queste modifiche (si apre in una nuova scheda)tutti i dati di navigazione verranno automaticamente spostati su Edge.

L’eliminazione permanente di Internet Explorer avrà indubbiamente conseguenze diffuse per le aziende lente nell’adozione. Per aiutarli, Microsoft chiede a quelle organizzazioni di farlo aprire un ticket di supporto (si apre in una nuova scheda) e controlla il Kit per l’adozione del pensionamento di Internet Explorer (si apre in una nuova scheda).

Continua a vivere

Non tutto è perduto poiché lo spirito di Internet Explorer continuerà a vivere. Ovviamente, Microsoft Edge ha la modalità IE in modo che gli utenti possano visitare siti Web legacy che non funzioneranno sui browser più recenti; sebbene quella funzione abbia anche una data di scadenza. Il supporto per la modalità IE (più specificamente, il motore di rendering MSHTML) dovrebbe terminare nel 2029, quindi manca ancora un po’. La società afferma che ricorderà alle persone che la funzione terminerà nel 2028 per dare agli utenti abbastanza tempo per prepararsi.

Versioni specifiche di Windows 10 continueranno a ospitare Internet Explorer. Solo per citarne un paio, hai la multisessione Chinese Government Edition e Windows 10 Enterprise, che per coincidenza ha appena avuto il suo data di fine servizio fissata per il 9 maggio.

Detto questo, pensiamo che sia giusto dirlo finalmente addio a Internet Explorer dopo quasi due anni, salvo versioni molto specifiche che continuano a barcollare. È difficile dire esattamente quante persone saranno interessate dall’improvviso spegnimento poiché Microsoft non pubblica quei numeri. Guardando recente numeri da Stat Counter (si apre in una nuova scheda)Internet Explorer rappresenta meno dell’uno percento della quota di mercato totale dei browser a livello mondiale.

Sì, sono ancora milioni di persone, ma nel complesso il mondo è andato avanti. Il browser era eccezionale quando Internet era giovane, ma non è stato creato per durare o essere utilizzato per sempre.

Inoltre, c’è un sacco di pesci nel mare. Assicurati di dare un’occhiata agli aggiornamenti recenti di CercaGratis elenco dei migliori browser web per il 2023.