Microsoft lascia senza guinzaglio Bing basato su ChatGPT, spero solo che non si ritorni contro

Microsoft ha potenziato il suo motore di ricerca Bing, al quale ha recentemente aggiunto funzionalità di chat basate sull’intelligenza artificiale, aumentando il numero di chat che può avere con un utente in un giorno da 100 a 120.

Quando Microsoft ha introdotto per la prima volta la nuova funzionalità di Bing, che si basa sul popolare chatbot ChatGPT, c’è stata molta eccitazione iniziale… ma poi Bing ha iniziato a comportarsi in modo strano. Le persone hanno notato che il chatbot AI di Bing avrebbe iniziato a comportarsi in modo sempre più strano man mano che le loro conversazioni con esso andavano avanti.

Ciò includeva Bing che forniva informazioni errate e poi aveva quello che può essere descritto solo come uno scatto d’ira quando venivano segnalati i suoi errori, il che ha portato Microsoft a limitare frettolosamente la quantità di risposte che Bing poteva dare all’interno di una chat nel tentativo di ridurre quelle conversazioni preoccupanti. .

Ha funzionato, ma ha avuto un costo, poiché Bing è diventato improvvisamente molto più noioso.

Aggiustare la chat

L’ultima cosa che Microsoft vuole è che Bing sia di nuovo considerato noioso, quindi è stato comprensibilmente desideroso di aumentare il limite di chat una volta risolti i bug, quindi la notizia che sta offrendo un grande aumento a 120, che segue un aumento da Da 60 a 100, è certamente il benvenuto.

Inoltre, il limite iniziale di Microsoft a sole cinque risposte è stato visto da molti come troppo drastico – ha certamente limitato l’utilità di Bing tagliando le chat – e ha anche tolto il divertimento.

Come riporta MSPoweruser, il responsabile della pubblicità e dei servizi web di Microsoft, Mikhail Parakhin, ha spiegato su Twitter che, oltre all’aumento del limite di chat, gli utenti potranno ora avere una profondità di conversazione di otto: il limite è stato brevemente aumentato da cinque a otto , prima che fosse riportato a sei.

Vedi altro

I rapporti iniziali, come menzionato da Parakhin, suggeriscono che Bing stia reggendo bene dopo questo aumento, e l’approccio dolcemente dolce di Microsoft all’espansione delle capacità di chat AI di Bing è certamente sensato.

Tuttavia, l’intera saga mostra i rischi legati all’implementazione delle funzionalità AI. Microsoft è stata troppo sprezzante quando ha introdotto per la prima volta il nuovo chatbot di Bing, e poi troppo prudente in risposta agli imbarazzanti problemi che sono emersi. Penso che avrebbe dovuto iniziare più in basso e aumentare lentamente le risposte di Bing.

Tuttavia, Microsoft chiaramente non vuole muoversi pure lentamente, per paura che le persone perdessero interesse per Bing, qualcosa con cui l’azienda ha dovuto lottare in passato, con la maggior parte delle persone che utilizzava invece il suo principale concorrente Google.

Ma andare troppo veloce e troppo presto comporta anche dei rischi. Se Microsoft non ha risolto correttamente i problemi sottostanti, potremmo vedere un ritorno del lato estraneo di Bing e, per quanto divertente possa essere, potrebbe portare a un vero mal di testa per le pubbliche relazioni per Microsoft.