Miti sulla cura della pelle che devi scartare subito

La pelle è l’organo più grande del corpo umano e riflette la salute generale e lo stato del corpo. Di conseguenza, il mantenimento di un’eccellente salute della pelle comporta molto più che semplici pratiche esterne. La cura della pelle è un argomento che è stato a lungo circondato da miti e idee sbagliate. Con una sovrabbondanza di consigli disponibili oggi su Internet, è facile cadere nella trappola della disinformazione. Queste idee sbagliate possono causare gravi danni alla nostra pelle.

In questo blog, sfateremo alcuni miti comuni sulla cura della pelle che devi scartare subito. Separando la realtà dalla finzione, puoi assicurarti che la tua routine di cura della pelle sia basata su solidi principi, portando a una pelle più sana e radiosa.

5 miti sulla cura della pelle

Mito 1: non hai bisogno della protezione solare nei giorni nuvolosi

Fatto

Uno dei più grandi miti sulla cura della pelle in dermatologia e medicina in generale è che la protezione solare è necessaria solo nei giorni di sole. I raggi UVA e UVB penetrano nella pelle. Gli studi rivelano che fino all’80% delle radiazioni UV può penetrare nella copertura nuvolosa, causando danni alla pelle e invecchiamento precoce.

In conclusione, è fondamentale indossare la protezione solare se esci, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche. Cerca una protezione solare ad ampio spettro con un SPF di 30 o superiore per fornire una protezione adeguata contro i raggi UV.

Mito 2: la pelle grassa non ha bisogno di idratazione

Fatto

Contrariamente alla credenza popolare, la pelle grassa richiede ancora idratazione. Alcuni individui con la pelle grassa tendono a saltare la crema idratante, temendo che possa rendere la loro pelle ancora più grassa. In verità, le persone che hanno la pelle grassa hanno spesso la pelle disidratata (pelle che manca di acqua) e la loro pelle cerca quindi di compensare creando troppo olio, portando a una maggiore untuosità e potenziali sfoghi e acne.

Si consiglia di optare per una crema idratante leggera e non comedogenica che non ostruisca i pori e non causi focolai. Ciò manterrà la pelle grassa e a tendenza acneica nutrita e protetta, promuovendo una carnagione più sana.

Mito 3: esfoliare ogni giorno è benefico

Fatto

L’esfoliazione è un passaggio essenziale in qualsiasi routine di cura della pelle in quanto aiuta a rimuovere le cellule morte della pelle e favorisce il ricambio cellulare. Tuttavia, esfoliare ogni giorno può fare più male che bene. L’eccessiva esfoliazione può interrompere la barriera protettiva della pelle, causando irritazione, arrossamento e sensibilità. Si consiglia di attenersi all’esfoliante non più di 1-2 volte a settimana, evitando scrub aggressivi che possono causare micro-lacerazioni della pelle.

A seconda del tipo di pelle, scegli un delicato esfoliante per il viso con materiale naturale che immerga efficacemente la pelle nell’ossigeno, poiché esfolia, leviga e idrata rapidamente per aiutare a illuminare la pelle e rimuovere le cellule morte della pelle.

Mito 4: i prodotti naturali sono sempre migliori per la pelle

Fatto

La maggior parte delle persone crede che gli ingredienti naturali e biologici siano migliori per la pelle. Tuttavia, la verità è che questa convinzione non ha alcun fondamento fattuale. Non tutti gli ingredienti naturali sono benefici per la pelle e non tutti gli ingredienti sintetici sono dannosi. Gli ingredienti naturali possono causare allergie o sensibilità, proprio come le loro controparti sintetiche.

L’aspetto più importante è capire le esigenze della tua pelle e utilizzare prodotti adatti al tuo tipo di pelle. Cerca ingredienti basati sull’evidenza supportati dalla ricerca scientifica, siano essi naturali o sintetici. In definitiva, è la formulazione e la qualità degli ingredienti che determinano l’efficacia di un prodotto, piuttosto che se sia naturale o sintetico.

Mito 5: i pori possono restringersi o allargarsi in modo permanente

Fatto

Molte persone credono che utilizzando vari prodotti o trattamenti per la cura della pelle, possano ridurre o aumentare in modo permanente la dimensione dei loro pori. La dimensione dei tuoi pori, d’altra parte, è per lo più determinata dall’ereditarietà e non può essere modificata in modo considerevole. Mentre alcuni prodotti chimici per la cura della pelle, inclusi retinoidi e niacinamide, possono ridurre temporaneamente l’aspetto dei pori riducendo l’untuosità e migliorando la struttura della pelle, non possono modificare la dimensione effettiva dei pori.

Mantieni una routine di cura della pelle coerente che includa il lavaggio, l’esfoliazione e l’utilizzo di prodotti che aiutano a regolare la produzione di sebo in eccesso per mantenere i pori puliti e meno visibili.

Pensieri di chiusura

I miti sulla cura della pelle possono impedirci di fare scelte informate sulle nostre routine di cura della pelle, portando a pratiche inefficaci o addirittura dannose. Sfatando questi miti comuni, possiamo adottare un approccio alla cura della pelle più basato sull’evidenza. Ricorda, la protezione solare dovrebbe essere indossata ogni giorno, indipendentemente dal tempo, per proteggere dai dannosi raggi UV. L’idratazione è essenziale per tutti i tipi di pelle, compresa la pelle grassa, poiché aiuta a mantenere l’equilibrio idrico della pelle.

L’esfoliazione dovrebbe essere eseguita con moderazione per evitare di danneggiare la barriera cutanea. L’efficacia dei prodotti per la cura della pelle non è determinata esclusivamente dal fatto che siano naturali o sintetici; è la qualità e l’idoneità per la tua pelle che conta. Infine, sebbene non sia possibile restringere o allargare i pori in modo permanente, mantenere una routine di cura della pelle coerente può aiutare a minimizzarne l’aspetto. Scartando questi miti sulla cura della pelle, puoi aprire la strada a una pelle più sana e radiosa.

Prenota oggi il controllo completo della salute del corpo