NetSuite: le aziende stanno imparando a convivere con le grandi sfide globali

La maggior parte dei lavoratori e dei datori di lavoro del Regno Unito saluta il 2023 con ottimismo poiché le preoccupazioni relative alle principali questioni globali e finanziarie sembrano attenuarsi leggermente, secondo una nuova ricerca.

Un rapporto del gigante del software di contabilità NetSuite ha rilevato che quasi i tre quarti (71%) dei fondatori di imprese sono più ottimisti riguardo alle loro prospettive nel 2023 rispetto all’anno precedente.

Quasi la metà (47%) si aspetta che la propria attività cresca nel 2023 quando le difficili condizioni economiche inizieranno ad allentarsi, anche se molti si rendono conto che le cose non cambieranno dall’oggi al domani.

2023 ottimismo

Lo studio di oltre 2.100 fondatori e lavoratori di aziende del Regno Unito ha rilevato che le principali sfide che i fondatori devono affrontare sono l’aumento dei costi/inflazione (62%), l’aumento dei costi energetici (50%) e gli effetti a catena di una recessione (48%). Sebbene alcune di queste cifre possano sembrare elevate, NetSuite osserva che le preoccupazioni sull’inflazione sono effettivamente diminuite del 26% rispetto al 2022, con le preoccupazioni per una recessione in calo del 35%.

“Quando le condizioni sembrano caotiche, ciò di cui hai bisogno e ciò che i clienti bramano, è visibilità e controllo”, ha dichiarato Nicky Tozer, SVP EMEA di Oracle NetSuite, al recente evento SuiteConnect di Londra dell’azienda.

Quando si tratta di tecnologia, lo studio ha rilevato che il cloud sembra destinato a essere un alleato fondamentale per molte aziende, con il 72% dei fondatori che afferma di utilizzare la tecnologia cloud per affrontare le sfide economiche e quasi tutti (94%) ne vedono i vantaggi. Essere in grado di gestire la propria attività da remoto, essere in grado di condurre report finanziari accurati ed essere in grado di automatizzare processi come il libro paga e la fatturazione sono stati indicati come alcuni dei maggiori vantaggi dell’utilizzo della tecnologia cloud.

Altrove, il sondaggio ha rilevato che il 70% dei capi ha affermato che incoraggerebbe altri ad avviare un’impresa ora. NetSuite ha rilevato che quasi tre quarti (74%) dei lavoratori a tempo pieno nel Regno Unito hanno in programma di avviare un’attività in proprio e quasi due terzi (64%) hanno in programma di farlo nei prossimi due anni, con l’attrazione di essere propri capo e ottenere un maggiore controllo sulle loro vite essendo progetti particolarmente forti.

“È incoraggiante vedere così tanti fondatori di imprese e lavoratori guardare positivamente all’anno a venire”, ha aggiunto Tozer.

“Il nostro studio suggerisce che i fondatori si stanno adattando al rischio persistente rappresentato dall’inflazione e dalla recessione raddoppiando la produttività, l’uso della tecnologia cloud e affrontando le pressioni sui prezzi. Lo spirito imprenditoriale del Regno Unito brilla brillantemente, come dimostra il quarto dei lavoratori che attualmente apportano ulteriori fonti di reddito al loro lavoro quotidiano”.