Nvidia corregge uno strano bug del driver della GPU che ha ridotto le prestazioni della CPU

Di recente è stato scoperto che il driver GPU di Nvidia presentava un bug che aumentava l’utilizzo del processore dopo l’uscita da un gioco, ma la buona notizia è che questo problema è stato risolto in un hotfix appena rilasciato.

Neowin riferisce che la versione del driver GeForce interessata, 531.18, ora ha un hotfix (531.26) e risolve due problemi tra cui il gremlin che consumava risorse della CPU.

Questo era uno strano bug che vedeva un processo Nvidia Container in sospeso dopo che avevi smesso di giocare e sei uscito. Entrando in Task Manager, i giocatori vedevano che le risorse della CPU venivano consumate fino al 10% o addirittura al 15%, causando un certo rallentamento del PC di gioco host.

Se non apri Task Manager e noti questo processo, quindi chiudilo manualmente, la tua macchina potrebbe funzionare piuttosto lentamente e non avresti idea del perché.

Tuttavia, la cura è arrivata ora e se stavi trattenendo l’aggiornamento alla versione 531.18 a causa della presenza di questo bug, ora puoi procedere.


Analisi: risolto anche il crash del notebook blues

Questa correzione è stata implementata rapidamente, il che è bello da vedere. Nvidia ha scelto il percorso di un aggiornamento rapido perché può essere distribuito immediatamente a coloro che dispongono di schede grafiche GeForce, piuttosto che dover attendere una cura in bundle con la prossima versione del driver grafico del Team Green.

L’aggiornamento rapido include anche una soluzione per un secondo problema. Vale a dire un arresto anomalo casuale (errore di interruzione) che si verifica con alcuni laptop dotati di GPU mobili GeForce GTX serie 10 o MX 250 / MX 350.

Entrambi sono piccoli difetti piuttosto sgradevoli, quindi è bello vederli eliminati da Nvidia in modo rapido. In effetti, poiché apparentemente c’era un notevole rallentamento evidente con il persistente bug di Nvidia Container, i tipi leggermente più paranoici potrebbero anche essersi chiesti se fosse successo qualcosa dal punto di vista del malware, poiché un improvviso rallentamento del sistema o la mancanza di reattività possono essere un sintomo di infezione, quindi hanno potrebbe essersi preoccupato indebitamente.