Ora tutti possono utilizzare Bing basato su ChatGPT: ecco come

Da quando il nuovo Bing basato su ChatGPT è arrivato il mese scorso, Microsoft ha lavorato costantemente alla lista d’attesa per il suo nuovo motore di ricerca basato sull’intelligenza artificiale, ma sembra che la maggior parte di noi non debba più aspettare.

Come notato da Windows Central, ora è possibile saltare la noiosa lista d’attesa e iniziare a sparare domande al motore di ricerca AI, anche se Microsoft non ha ufficialmente rimosso la lista d’attesa. Abbiamo provato anche questo con successo, ma sembra che richieda un trucco particolare.

Un account Microsoft che abbiamo precedentemente aggiunto alla lista d’attesa di Bing è ancora in attesa di accesso. Ma quando abbiamo creato un nuovo account Microsoft sulla nuova home page di Bing, siamo entrati subito, quindi sembra essere il metodo più affidabile per chiunque stia ancora aspettando di dilettarsi con un motore di ricerca che funziona con il nuovo modello GPT-4 di OpenAI.

Diversi siti, tra cui The Verge , hanno anche segnalato l’accesso riuscito a Bing dopo essere stati precedentemente nella lista d’attesa. Ci sono stati anche esempi di valori anomali in cui il semplice accesso alla home page di Bing non ha funzionato, il che suggerisce che questo non è ancora un roll-out ufficiale di Microsoft.

Abbiamo chiesto a Microsoft un commento e aggiorneremo questa storia quando avremo notizie. È possibile che il gigante della tecnologia riveli di più durante l’evento “Reinventing Productivity” a tema AI di questo pomeriggio, che prende il via alle 8:00 PT / 15:00 GMT (che corrisponde alle 2:00 AEDT).

Ma fino ad allora, vale la pena andare al nuovo Bing e accedere per vedere se ora hai accesso. In caso contrario, l’apertura di un nuovo account nel frattempo dovrebbe darti accesso al motore di ricerca basato su ChatGPT di Microsoft, che ha già attirato 100 milioni di utenti giornalieri.

Compagnia del Bing

L’annuncio di Microsoft che il suo nuovo motore di ricerca Bing è in esecuzione sul nuovo modello linguistico GPT-4 di OpenAI ha nuovamente alzato il suo profilo, in particolare perché la tecnologia GPT-4 è attualmente disponibile solo su ChatGPT per gli abbonati paganti.

Tuttavia, ci sono grandi differenze tra Bing e ChatGPT. Il motore di ricerca di Microsoft è generalmente migliore nel rispondere alle domande sugli eventi recenti poiché, a differenza di ChatGPT, è collegato a Internet. Ma Microsoft ha anche aggiunto guard-rail attorno al nuovo Bing, il che significa che ChatGPT potrebbe essere migliore per il brainstorming creativo.

Entrambi gli assistenti AI hanno il loro posto e Bing continua a rubare le luci della ribalta a Google Bard, il chatbot rivale di Google. Bard, che Google descrive come un “servizio sperimentale di intelligenza artificiale conversazionale”, non è ancora stato lanciato al pubblico ed è stato impantanato in confusione, errori e ritardi.

Google ha presentato in anteprima gli strumenti di intelligenza artificiale in arrivo su Gmail, Google Docs e altro ancora, e ci aspettiamo di saperne di più sui suoi piani di chatbot in vista di Google I/O 2023. Fino ad allora, Microsoft Bing continuerà ad allungare il suo vantaggio nello spazio dell’assistente del motore di ricerca AI, in particolare se la lista d’attesa verrà ufficialmente rimossa presto.