Quanto è pericolosa la solitudine? Impatti sulla salute della solitudine

introduzione

Nell’ambiente frenetico di oggi, le persone sperimentano spesso un senso di isolamento e solitudine nonostante siano circondate da familiari, amici e comunità. La ricerca ha collegato questo senso di vuoto o solitudine a maggiori rischi per una varietà di condizioni fisiche e mentali. Vari studi indicano che la salute fisica ed emotiva di una persona può essere influenzata negativamente dalla solitudine, che può essere una malattia transitoria o cronica.

La pandemia di COVID-19 ha innescato e amplificato la salute mentale e il benessere in vari modi, portando la solitudine in prima linea nell’attenzione pubblica. La pandemia ha portato alla luce l’importanza di connessioni sociali significative, nonché gli effetti negativi della solitudine sulla salute mentale, sulla salute fisica e sul benessere generale. Gli individui possono essere riluttanti a cercare aiuto a causa dello stigma ad esso associato, creando un circolo vizioso di isolamento e solitudine.

Una persona può sentirsi sola e disconnessa per una serie di motivi, tra cui:

  • Cambiamenti nelle circostanze della vita come trasferirsi in una nuova città
  • La perdita di una persona cara
  • La pensione
  • Perdita di mobilità
  • Separazione da amici o familiari
  • Malattia improvvisa

Sebbene la solitudine possa sembrare un problema minore, può avere gravi conseguenze sia per la nostra salute mentale che fisica. Ne vedremo alcuni in questo post del blog.

Impatti sulla salute della solitudine

È stato dimostrato che le persone che si ritrovano inaspettatamente sole hanno cellule immunitarie indebolite che hanno difficoltà a combattere i virus. Sebbene sia difficile da quantificare, ci sono prove evidenti che molti adulti, in particolare quelli di età pari o superiore a 50 anni, sono soli in modi che mettono a repentaglio la loro salute. È fondamentale riconoscere l’impatto della solitudine e intraprendere azioni appropriate per affrontarlo.

Depressione

La solitudine è dolorosa e può causare sentimenti di tristezza, disperazione e ritiro. Prolungato Spesso è un predittore di depressione un anno o anche due anni dopo. Le persone che sono sole possono avere difficoltà a dormire, mangiare e partecipare ad attività che una volta amavano, o provare un eccessivo disgusto di sé e una bassa autostima.

Ansia

La solitudine può anche causare ansia in alcune persone, con conseguenti sintomi come sudorazione, tremore e battito cardiaco accelerato. Le persone sole possono sperimentare attacchi di panico, che possono essere terrificanti e invalidanti.

Malattia cardiovascolare

Le prove sono più coerenti per un legame tra solitudine e malattie cardiache. Secondo la ricerca, l’isolamento sociale e la solitudine sono più fortemente associati a malattie cardiache e ictus, con un aumento del 29% del rischio di infarto e/o morte per malattie cardiache e un aumento del 32% del rischio di ictus. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che può portare a stress cronico, che può contribuire all’infiammazione e ad altri fattori di rischio per le malattie cardiache.

Declino cognitivo

Vi è consenso sul fatto che la solitudine prolungata sia correlata anche a un aumento del rischio di declino cognitivo e demenza nelle persone anziane. Questo deterioramento cognitivo potrebbe avvenire attraverso una serie di meccanismi diversi, come inattività fisica, sintomi depressivi, scarso sonno, pressione sanguigna elevata e infiammazione.

Abuso di sostanze

La solitudine può incitare all’abuso di sostanze. Le persone sole possono ricorrere a sostanze che creano dipendenza, come nicotina, alcol e droghe pesanti per far fronte a sentimenti di isolamento e disconnessione. Ciò può provocare un ciclo di dipendenza che potrebbe isolarli ulteriormente dalle persone che sono ancora nelle loro vite. Può anche causare problemi finanziari, legali e personali.

Immunità indebolita

Un nuovo studio fa luce sul fatto che la solitudine prolungata può portare ad alterazioni delle cellule del sistema immunitario. I ricercatori affermano che le loro scoperte suggeriscono che in un certo senso interrompe il sistema immunitario, rendendo le persone più vulnerabili a malattie e infezioni. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che lo stress cronico compromette la capacità del corpo di combattere agenti patogeni e altri agenti nocivi.

Maggiore rischio di obesità

Gli adulti che sono soli o socialmente isolati hanno una maggiore obesità, poiché le persone sole hanno maggiori probabilità di assumere abitudini alimentari malsane e comportamenti malsani come fare troppo poco esercizio fisico, bere troppo alcol e fumare.

Pensieri finali

Affrontare questo richiede un approccio poliedrico che includa la costruzione e il rafforzamento delle connessioni sociali, affrontare i problemi di salute mentale, promuovere la salute fisica e il benessere e affrontare i fattori sociali che contribuiscono alla solitudine. È essenziale dare la priorità alle connessioni sociali e riconoscere l’impatto della solitudine sulla salute e sul benessere generale.

Nel complesso, la solitudine è un problema serio che può avere una serie di effetti negativi sulla nostra salute. Se tu o qualcuno che conosci state lottando con sentimenti di isolamento e solitudine, è importante cercare aiuto e sostegno. Che si tratti di terapia, gruppi di supporto o semplicemente di contattare amici e familiari, ci sono molti modi per combattere la solitudine e migliorare il benessere generale.

Prenota oggi stesso il test di buona salute per tutto il corpo!