Routine notturna ideale da seguire per una vita più sana

Qual è la tua routine notturna? Dicci se non scorre il tuo telefono per ore. Ebbene, i gadget sono diventati parte integrante della nostra vita, sono la nostra unica, o diciamo, prescelta fonte di intrattenimento.

Ma a cosa serve quando rovina la tua routine notturna? Secondo nuovi studi, gli adulti dovrebbero dormire dalle sette alle nove ore a notte. Il sonno è fondamentale per una salute ottimale e la mancanza di sonno può causare irritazione, difficoltà di concentrazione e scarse prestazioni lavorative.

Sviluppare e attenersi a una routine notturna costante ti aiuterà a ottenere il sonno di cui hai bisogno per sentirti rilassato e attento il giorno successivo. Potrebbe essere più facile a dirsi che a farsi, soprattutto se sei attivo nei giorni liberi, ma seguire le linee guida sull’igiene del sonno può aiutarti a stabilire una routine prima di andare a dormire e a migliorare i tuoi ritmi di sonno.

Creare una routine mattutina e serale che ti permetta di dormire bene ogni notte può migliorare il tuo umore e le tue capacità cognitive. Inoltre, può farti sentire più sicuro, lavorare meglio e avere una libido più elevata.

Quindi, ora che conosci l’importanza di una routine notturna, potresti anche iniziare a seguirne una. Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutarti a creare una sana routine notturna.

Consigli per una sana routine notturna

Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per una sana routine notturna per garantire un buon sonno:

Attieniti a un programma di sonno coerente

Ogni notte, prova ad andare a letto e svegliarti più o meno alla stessa ora. Senza dubbio questo può essere difficile, soprattutto nei fine settimana, quando le persone tendono a restare alzate fino a tardi. Tuttavia, stabilire orari regolari per dormire ogni notte è un primo passo fondamentale per far sì che il tuo corpo riconosca automaticamente quando è il momento di rilassarsi.

Evita di bere caffeina

La caffeina è uno stimolante che provoca brevi sentimenti di vigilanza, che potrebbero disturbare il sonno. Gli effetti della caffeina normalmente raggiungono il picco circa 30 minuti dopo il consumo. Tuttavia, l’effetto può durare fino a 8-12 ore se la caffeina non è adatta a te.

Metti da parte un’ora prima di andare a letto per rilassarti

Sviluppare tecniche per alleviare lo stress, come praticare lo yoga prima di andare a letto, la meditazione o un bagno caldo la sera, può aiutarti ad addormentarti più facilmente. La chiave è evitare qualsiasi cosa troppo stimolante.

Bevi un po’ di camomilla

Il tè alla camomilla è ricco di apigenina, un antiossidante che si lega ai recettori del cervello che riducono l’ansia e ti fanno dormire.

Tieni un diario (e dei post-it vicino al letto)

Poiché la tensione e l’ansia potrebbero tenerti sveglio, scrivere tutto ciò che ti disturba prima di andare a letto ti aiuterà a togliertelo dalla mente. Se hai difficoltà a dormire perché i pensieri ti affollano la testa, tieni dei post-it e una penna vicino al letto per annotarli rapidamente.

Assicurati che la tua camera sia adatta al sonno

La tua camera da letto dovrebbe essere fresca ma non fredda, con un materasso rigido e una biancheria da letto morbida. È stato dimostrato che anche i colori più tranquilli della camera da letto, come il blu e il bianco, migliorano la qualità del sonno.

Evita di dormire con il telefono in camera.

La maggior parte delle persone è distratta dai propri telefoni; è semplicemente troppo allettante controllare a tarda notte. Tuttavia, la luce blu ti tiene sveglio; acquista invece una sveglia e riponi il telefono fuori dal letto durante la notte.

Evitare di mangiare pasti pesanti qualche ora prima di andare a letto

Mangiare troppo o consumare pasti pesanti entro poche ore prima di andare a letto può avere un impatto sulla qualità del sonno. Se hai fame, prova a cenare presto e a fare spuntini leggeri, come toast imburrati o una banana.

Riduci il tempo trascorso davanti allo schermo

Studi sul sonno hanno dimostrato che l’esposizione a elevate quantità di luce blu emessa da dispositivi elettronici dotati di schermi, come cellulari, tablet, computer portatili e televisori, può sopprimere la produzione di melatonina, l’ormone del sonno, rendendo più difficile addormentarsi. Secondo una recente ricerca, l’utilizzo dei dispositivi con schermo per due o più ore la sera può avere un impatto sul sonno.

Pensieri conclusivi

Ora sai che avere una buona routine notturna è fondamentale per dormire adeguatamente ogni notte. Questa pratica potrebbe includere ridurre al minimo ciò che mangi e bevi prima di andare a dormire e spegnere le luci. Tuttavia, se continui ad avere difficoltà ad addormentarti e a mantenere il sonno, consulta uno specialista sanitario perché potrebbe essere a causa di un problema di salute di base.

Prenota oggi stesso il tuo check-up completo della salute del corpo