Sesso non protetto: conosci i rischi e cosa fare dopo

Il sesso non protetto è una pratica diffusa tra molte persone in tutto il mondo. È qualsiasi attività sessuale che non è protetta da un metodo di barriera, come un preservativo, per prevenire le infezioni a trasmissione sessuale (IST) o la gravidanza. Tuttavia, è fondamentale capire che ogni caso di sesso non protetto – breve, accidentale o “solo una volta” – comporta una serie di rischi fisici ed emotivi. È fondamentale prendere le precauzioni necessarie per evitare potenziali problemi di salute.

Questo blog esaminerà alcuni dei pericoli del sesso non protetto e cosa puoi fare per proteggerti.

Rischi associati al sesso non protetto

Ecco alcuni dei rischi del sesso non protetto:

Rischio di infezioni sessualmente trasmissibili (IST)

Uno dei rischi più gravi del sesso non protetto è la trasmissione di infezioni a trasmissione sessuale (IST). Le infezioni sessualmente trasmissibili (IST) sono infezioni trasmesse attraverso il contatto sessuale con una persona infetta. Clamidia, gonorrea, sifilide e HIV/AIDS sono esempi di IST comuni. Queste infezioni possono causare seri problemi di salute e persino la morte.

Per ridurre le possibilità di contrarre una IST, è necessario utilizzare un metodo contraccettivo di barriera, come i preservativi, durante un’attività sessuale. Si consiglia inoltre di sottoporsi regolarmente a test per le malattie sessualmente trasmissibili ed è inoltre fondamentale discutere eventuali dubbi con il proprio medico.

Rischio di gravidanza indesiderata

Il sesso non protetto comporta quasi sempre il rischio di una gravidanza indesiderata. Una volta all’interno del corpo, lo sperma può sopravvivere e fecondare un ovulo fino a 7 giorni – e ricorda, ne basta uno solo per rimanere incinta.

La gravidanza non pianificata può essere una delle maggiori preoccupazioni per le donne che non sono preparate o che non vogliono una gravidanza. Le gravidanze non pianificate possono avere un impatto significativo sulla vita di una persona e costringerla a prendere decisioni difficili e scendere a compromessi sul proprio futuro.

È fondamentale utilizzare una forma efficace di contraccezione, come preservativi, pillole anticoncezionali, pillola contraccettiva di emergenza, pillola del giorno dopo o dispositivi intrauterini, per evitare gravidanze indesiderate (IUD). È inoltre fondamentale discutere le opzioni con il proprio medico al fine di determinare il miglior metodo contraccettivo per le proprie esigenze specifiche.

Rischio di conseguenze emotive

Secondo uno studio, anche il sesso non protetto può avere conseguenze emotive negative, soprattutto per le ragazze. La paura, l’ansia o il senso di colpa per la gravidanza sono alcune delle sfide emotive che le gravidanze indesiderate possono provocare, soprattutto se l’attività sessuale si verifica al di fuori di una relazione coniugale. Se il sesso è stato forzato o la relazione è finita, potresti provare rabbia e tristezza. Inoltre, la disapprovazione, la vergogna e la colpa possono avere ulteriori conseguenze emotive negative per l’adolescente, in particolare quando la sua attività sessuale è esposta di fronte ai genitori.

Per evitare conseguenze emotive, comunica apertamente e onestamente con il tuo partner le tue aspettative e la tua storia sessuale. È anche fondamentale praticare sesso sicuro per proteggere te stesso e il tuo partner da malattie sessualmente trasmissibili e gravidanze indesiderate.

Cosa fare se hai rapporti sessuali non protetti?

Se hai avuto rapporti sessuali non protetti, devi agire immediatamente per proteggere la tua salute. Sono disponibili diverse opzioni a seconda delle circostanze:

Ottieni il test STI

Se hai avuto rapporti sessuali non protetti, dovresti sottoporti al test per le malattie sessualmente trasmissibili il prima possibile, soprattutto se manifesti i seguenti sintomi dopo:

• Sanguinamento inspiegabile

• Dolore durante o dopo il sesso

• Dolore durante la minzione

• Dolore al basso addome

• Scarico insolito

• Prurito, eruzioni cutanee o piaghe intorno all’area genitale o all’ano

Poiché molte malattie sessualmente trasmissibili non hanno sintomi visibili, è fondamentale sottoporsi a test regolari, anche se non si dispone di nessuno dei sintomi sopra menzionati.

Pensa alla contraccezione d’emergenza

Se sei preoccupata per la possibilità di una gravidanza indesiderata, la contraccezione d’emergenza (nota anche come pillola del giorno dopo) potrebbe essere un’opzione per te. Per prevenire la gravidanza, questo farmaco può essere assunto entro 72 ore (tre giorni) dopo il rapporto sessuale non protetto. Quanto prima verrà implementato, tanto più efficace sarà. Funziona meglio se assunto entro le prime 12 ore di sesso non sicuro.

Consulta il tuo medico

Eventuali dubbi o domande che potresti avere dovrebbero essere affrontati con il tuo medico. Possono consigliarti sulle tue opzioni e assisterti nel prendere decisioni relative alla salute.

Prevenire il sesso non protetto in futuro

Per evitare i rischi associati ai rapporti sessuali non protetti in futuro, è fondamentale adottare misure preventive. Ciò può includere l’uso di metodi contraccettivi di barriera come i preservativi o la discussione di altre forme di contraccezione con il proprio medico.

Pensieri finali

Infine, il sesso non protetto può comportare seri rischi per la salute, come la trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili, gravidanze indesiderate e conseguenze emotive. Per proteggere la tua salute e il tuo benessere, ti consigliamo di sottoporti regolarmente a test per le malattie sessualmente trasmissibili e di praticare sesso sicuro, ogni volta! Ricorda, non è mai troppo tardi per proteggere te stesso e la tua salute sessuale. Inoltre, l’importante è non nascondere la testa sotto la sabbia e far finta di niente; prima agisci, più facile sarà evitare o trattare eventuali conseguenze indesiderate del sesso non protetto.

Prenota il test STI oggi