Sintomi non comuni di cancro ovarico che non dovrebbero mai essere ignorati


Il cancro ovarico è un tipo di cancro ginecologico che inizia nelle ovaie, piccoli organi del sistema riproduttivo femminile responsabili della produzione di uova e ormoni. La condizione si sviluppa quando le cellule anormali nelle ovaie o nelle tube di Falloppio crescono e si moltiplicano senza controllo.

È un problema di salute significativo, essendo l’ottavo tumore più comune tra le donne in tutto il mondo. Il cancro ovarico viene spesso definito il “killer silenzioso” a causa della sua tendenza a mostrare pochi sintomi evidenti nelle sue fasi iniziali, rendendolo difficile da rilevare. Inoltre, i sintomi del cancro ovarico sono spesso confusi con i sintomi di altre malattie meno gravi, come i disturbi gastrointestinali, portando così a frequenti diagnosi errate.

I sintomi comuni del cancro ovarico possono includere gonfiore o gonfiore addominale, dolore pelvico, difficoltà a mangiare o sentirsi sazi rapidamente, minzione frequente, cambiamenti nelle abitudini intestinali e affaticamento. Mentre questi sintomi sono comunemente associati al cancro ovarico, ci sono anche sintomi non comuni di cui essere consapevoli. È importante non ignorare questi sintomi e programmare una visita tempestiva con un operatore sanitario per una corretta valutazione.

In questo blog tratteremo i sintomi, i fattori di rischio e le procedure diagnostiche non così comuni associati al cancro ovarico. Riconoscendo questi primi sintomi, puoi avere una possibilità di combattere per catturare – e curare – la malattia prima che progredisca.

Sintomi non comuni

Il cancro ovarico a volte può presentarsi con sintomi meno comuni o “sconosciuti” che potrebbero non essere ampiamente riconosciuti. È importante notare che questi sintomi non sono esclusivi del cancro ovarico e possono anche essere causati da varie altre condizioni. Tuttavia, se avverti uno di questi sintomi in modo persistente e ti preoccupa, è consigliabile consultare un operatore sanitario per una corretta valutazione.

Ecco alcuni sintomi meno comuni associati al cancro ovarico:

Gonfiore

Gonfiore persistente o sensazione di pienezza nell’addome, spesso accompagnato da un aumento delle dimensioni addominali che non migliora con cambiamenti nella dieta o rimedi da banco.

Dolore addominale o pelvico

Dolore persistente o ricorrente inspiegabile all’addome o al bacino che non è correlato a crampi mestruali o problemi digestivi e che dura per un periodo prolungato.

Cambiamenti nelle abitudini intestinali

Cambiamenti persistenti nei movimenti intestinali, come costipazione o diarrea, o un senso di movimenti intestinali incompleti, che persistono per più di alcune settimane.

Sintomi urinari

In alcuni casi, il cancro ovarico può causare sintomi urinari come urgenza (bisogno improvviso e intenso di urinare), frequenza (aumento del bisogno di urinare) o incontinenza (incapacità di controllare la minzione).

Complicanze alimentari

Perdita di appetito o sensazione di pienezza subito dopo aver mangiato, anche se non hai consumato una grande quantità di cibo.

Perdita di peso inspiegabile

Perdita di peso involontaria che si verifica senza cambiamenti nella dieta o nelle abitudini di esercizio.

Fatica

Stanchezza persistente e inspiegabile che non scompare dopo una buona notte di sonno o riposo.

Mal di schiena

Dolore cronico nella parte bassa della schiena, spesso da un lato, che non è attribuito ad altre cause.

Cambiamenti nel ciclo mestruale

Il cancro ovarico a volte può causare irregolarità nei periodi mestruali di una donna, come sanguinamento più pesante o più leggero del solito o cambiamenti nella durata del ciclo mestruale.

Crescita anormale dei capelli

Eccessiva peluria del viso o del corpo nelle donne (irsutismo) che non è tipica dell’individuo.

Fattori di rischio

Diversi fattori di rischio sono associati al cancro ovarico, tra cui una storia familiare di cancro ovarico o mammario, alcune mutazioni genetiche, età avanzata, non essere mai stata incinta, obesità e terapia ormonale sostitutiva. Tuttavia, è importante notare che il cancro ovarico può verificarsi anche nelle donne senza fattori di rischio noti.

Diagnosi

La diagnosi del cancro ovarico comporta una combinazione di esami fisici, test di imaging, TAC (tomografia computerizzata), esami del sangue (per cercare una sostanza chiamata CA-125) e, infine, una biopsia per confermare la presenza di cellule tumorali. Il trattamento e le prospettive dipendono dallo stadio della progressione della malattia e possono includere chirurgia, chemioterapia e radioterapia. La diagnosi precoce svolge un ruolo fondamentale nel migliorare i risultati del trattamento, sottolineando l’importanza di essere consapevoli dei sintomi e di rivolgersi a un medico in caso di dubbi.

Pensieri di chiusura

Ricorda, questi sintomi non sono esclusivi del cancro ovarico e possono verificarsi a causa di vari motivi e avere uno o più di essi non significa necessariamente che hai un cancro ovarico. Sebbene sia importante ricordare che questi sintomi possono verificarsi per motivi diversi dal cancro ovarico, è sempre una buona idea consultare un operatore sanitario se si verificano sintomi insoliti o persistenti.

La diagnosi precoce del cancro ovarico è la chiave per migliorare i risultati del trattamento, quindi è fondamentale prestare attenzione al proprio corpo e consultare un medico in caso di dubbi. Ricorda, è sempre meglio peccare per eccesso di cautela e affrontare prontamente eventuali problemi di salute.

Fatti controllare oggi stesso per il cancro alle ovaie