Spotify Stream Farm: flussi falsi e controversia sull’industria musicale

Le fattorie in streaming stanno diventando piuttosto popolari ma solo pochi artisti le conoscono. Se vuoi conoscere le fattorie di streaming di Spotify, l’articolo seguente ti fornirà una breve introduzione.

Lo streaming musicale è diventato popolare e Spotify è un attore importante. Come artista, scrivere, comporre e produrre canzoni è solo il primo passo. Il grosso problema è la frequenza con cui vengono riprodotte le tue tracce. Inoltre, per far arrivare le tue canzoni agli amanti o agli ascoltatori della musica, ed è a questo che serve lo streaming musicale. Prima d’ora, sono state prodotte tantissime canzoni da diversi artisti. Tuttavia, a causa delle limitazioni geografiche e del costo della registrazione su CD e DVD, molti brani musicali, artisti ed etichette discografiche sono inauditi e sconosciuti. Ma con l’avvento dello streaming musicale attraverso diverse piattaforme, di cui anche Spotify ha aperto la strada, ora è possibile trasmettere in streaming migliaia di brani per raggiungere ascoltatori unici in breve tempo.

La musica raggiunge un pubblico più ampio, gli ascoltatori ascoltano e scoprono nuove canzoni e gli artisti generano entrate come royalty. Tuttavia, a causa dell’efficacia degli stream Spotify che sono diventati un mezzo per molti artisti sconosciuti ed etichette discografiche per raggiungere popolarità e buona altezza, Spotify Stream Farms è emerso come un hack. Ora, la domanda è: cos’è Spotify Stream Farms e come funziona? In questo articolo ti condurremo in un tour di ciò che dovresti sapere sullo stream farming su Spotify.


Cos’è Spotify Stream Farms

Spotify Stream Farm

Spotify streaming farm si riferisce a una pratica fraudolenta in cui vengono utilizzati sistemi automatizzati o bot per riprodurre musica in streaming su Spotify, aumentando artificialmente il numero di riproduzioni di brani particolari. Si tratta di una configurazione di diversi dispositivi per imitare gli ascoltatori reali e aumentare il numero di stream. Lo streaming farming su Spotify è semplicemente un processo falso, non è mai un gioco leale di sana concorrenza.

Il processo consiste nel far apparire legittimi gli ascoltatori illegittimi e nel manipolare l’algoritmo di Spotify. Pertanto, inserisci la canzone di un artista nell’elenco dei migliori streaming di Spotify e infine posiziona le sue canzoni di fronte ai legittimi appassionati di musica. Ciò che è sbagliato è che gli ascoltatori si imbattono in canzoni che non li interessano, e questo diminuisce l’esperienza di intrattenimento a cui è destinata la musica. Inoltre, maschera la luce intensa di un artista in streaming su Spotify per essere visto, conosciuto e ascoltato. Secondo la rivista Rolling Stone, ogni anno si registrano 300 milioni di dollari di potenziale perdita di entrate da flussi legittimi a flussi illegittimi o illegali.


Come funzionano le Spotify Stram Farms

Video Youtube

Il modo in cui funzionano le Spotify Stream Farm o come eseguire lo streaming della farm su Spotify non è una guida pratica passo dopo passo. Sapendo che gli Stream Farm sono dispositivi come smartphone e computer utilizzati per imitare gli attributi umani, gli stream farm di Spotify sono gli stessi. Migliaia di dispositivi vengono automatizzati con bot per continuare a riprodurre un brano specifico per circa 30 secondi per contare come streaming completi.

Ciò che fanno semplicemente questi robot è accedere al catalogo di un artista e riprodurre un brano per 30 secondi, quindi passare a quello successivo a seconda di come viene automatizzato l’esecuzione e del tempo di avvio. Centinaia e migliaia di bot possono essere impostati sul pilota automatico, ad esempio a tarda notte in un momento preciso, quando è quell’ora tutti i bot diventano attivi e trasmettono in streaming le canzoni ininterrottamente per circa 6 minuti. Coloro che capiscono come funziona, che la canzone di un artista continui a suonare per questo minuto, possono semplicemente dire che la paga è enorme.

La royalty viene generata rapidamente e anche la popolarità dell’artista sarà evidente. Molti artisti entrano in questi falsi stream Spotify per mostrare credibilità, ma dietro le quinte, questo è solo il lavoro di alcuni robot automatizzati che trasmettono instancabilmente tracce specifiche 24 ore su 24 imitando il comportamento autentico dell’utente, inducendo gli algoritmi a credere che una canzone sia incommensurabilmente popolare.

Ciò non solo manipola classifiche e playlist, ma aumenta anche i flussi di entrate degli artisti. La strategia adottata dalle streaming farm evidenzia la sofisticatezza di queste operazioni, rendendo difficile distinguere gli ascoltatori autentici da quelli automatizzati. Ti interesserà sapere che esistono stream farm Spotify manuali e automatizzate. Ci sono altri tocchi di programmazione come il ritardo casuale, che sembrerà come se l’ascoltatore si prendesse una pausa per fare qualcosa prima di riascoltare tra molte altre cose per emulare comportamenti umani.

Ci sono alcune cause di stream farm che spesso sorgono in Cina, Vietnam e altri paesi a bassa economia che pagano un centesimo di dollari affinché le persone ascoltino manualmente una canzone specifica. Le stream farm automatizzate sono un insieme di server dedicati con centinaia di bot che agiscono come singole macchine virtuali utilizzando tutti gli attributi umani come il mascheramento dell’indirizzo IP e altro ancora. non è difficile come le altre attività dei bot; non richiedono una persona con competenze tecnologiche sofisticate per la configurazione. Puoi semplicemente configurarlo se sei attento, anche se non come può fare l’esperto di output. Coloro che dietro le quinte innescano il successo di questi falsi stream Spotify sono spesso chiamati Stream Farmers.


Conseguenze e rischi delle Stream Farm di Spotify

Conseguenze e rischi delle Stream Farm di Spotify

Le conseguenze delle streaming farm di Spotify sono spesso aggravate da azioni legali. Diversi artisti sono caduti vittime delle streaming farm, con la loro musica portata artificialmente in cima alle classifiche di Spotify. Spotify, tuttavia, rimane vigile contro queste pratiche dannose. Ciò che la maggior parte degli artisti non sa è che non è possibile imbrogliare completamente il sistema al 100%. La piattaforma utilizza sofisticati algoritmi e meccanismi di rilevamento per identificare e contrastare attività di streaming fraudolente tramite macchine come i bot. Come artista, pensi davvero che valga la pena mettere a repentaglio la tua reputazione e la tua carriera? Bene, questa è una discussione per un altro giorno.

La sospensione dell’account è un’altra forma di conseguenza che potrebbe verificarsi e che può danneggiare ulteriormente la tua reputazione. Inoltre, gli artisti il ​​cui lavoro è danneggiato da queste pratiche fraudolente si trovano ad affrontare basse recensioni e perdite finanziarie. Sostenere gli artisti attraverso un impegno genuino e una crescita organica garantirà che siano giustamente riconosciuti e apprezzati per la loro creatività. Pertanto, l’esplorazione di metodi legali ed etici per promuovere la musica, come la condivisione di playlist e la partecipazione a eventi dal vivo, favorisce una rete musicale sana.


Impatto delle Stream Farm di Spotify

Effetto di Spotify Stream Farm sugli artisti emergenti

L’impatto dello stream farming su Spotify è stato negativo sia dal lato degli artisti che da Spotify come sistema. Alla luce di questo problema, è difficile per gli appassionati di musica avventurarsi in abitudini di streaming etiche. Una cosa da sapere è che la musica non è ciò per cui è conosciuta e vista. Si tratta del 90% di affari e del 10% di intrattenimento, quindi alla maggior parte delle etichette discografiche non interessa come escono sul mercato, a patto che le entrate vengano generate e la loro popolarità sia in aumento.

Quasi tutti nell’industria musicale utilizzano questi flussi falsi, ecco l’impatto profondo delle stream farm di Spotify. È ancora peggio e non si nota quando un artista già famoso ha milioni e miliardi di fan base. Tali artisti o etichette discografiche possono gestire migliaia e miliardi di bot e superare in astuzia l’algoritmo di Spotify senza essere tagliati.

Nel 2018, J. Cole è uscito per parlare e parlare di come gli artisti falsificano i loro stream su Spotify e altre piattaforme di streaming, ma quello che non dice è che anche il suo disco potrebbe fare lo stesso. Le grandi etichette discografiche aggirano facilmente questo problema, gli artisti piccoli o emergenti e le etichette discografiche con centinaia di fan non possono seguire questa strada. Saranno facilmente individuati e abbattuti. Secondo l’industria musicale che ha denunciato i flussi falsi, i migliori artisti non sono santi in questo flusso falso su Spotify.


Effetto di Spotify Stream Farm sugli artisti emergenti

Spotify è una delle piattaforme musicali più popolari al mondo in cui gli utenti ascoltano canzoni e riproducono podcast in streaming. Secondo le statistiche sulle tendenze dell’industria musicale, lo streaming musicale rappresenta il 65% delle entrate globali dell’industria della musica registrata. Solo il 9% di tutta la musica sarà venduta come album fisico nel 2022. Ciò che la gente non sa è che esiste una scappatoia su questa piattaforma che genera enormi entrate fraudolente per gli artisti. Il normale sistema di Spotify prevede di pagare all’artista il 70% dei suoi guadagni (royalty) e trattenere il 30%. Potrebbe sembrare che si ricevano molte entrate. Ma quando guardi in profondità per vedere come questi artisti giocano ai loro giochi, scopri che molti artisti e persino etichette discografiche aumentano la loro popolarità utilizzando le stream farm.

Ciò è contrario alla politica di Spotify, in quanto tale hanno il potere assoluto di eliminare tutte le canzoni di qualsiasi artista colto in flagrante. Che tu sia quello coinvolto o che tu abbia i tuoi fan o gli stream farm, lo fai per te. Le conseguenze non saranno trascurate. La maggior parte delle attività di stream farm distruggono la raccomandazione del contenuto di un artista. Come artista emergente, questa non è sicuramente una linea su cui vuoi viaggiare per costruire la tua carriera. Lo svantaggio di questo stream farming è che se la maggior parte dei tuoi stream sono simili a bot, l’algoritmo di Spotify metterà inconsapevolmente le tue canzoni davanti agli ascoltatori che non le apprezzeranno o non sapranno cosa stai comunicando. In questo modo, il tuo tasso di coinvolgimento diminuirà, riducendo i tuoi consigli musicali. E iniziare in quel modo potrebbe anche non portarti lontano per vedere e goderti le luci della ribalta.


Domande frequenti

D. Spotify Stream Farm è illegale?

Sì, gli stream farm di Spotify sono illegali. Usare le stream farm per manipolare l’algoritmo ed essere in cima alla classifica di Spotify va contro i termini e le condizioni della piattaforma. Gli ascoltatori di bot gonfiano il numero di stream e questo genera buone entrate per gli stream falsi, mentre gli stream organici subiscono il colpo negativo. questo è spesso uno svantaggio per le piccole etichette e gli artisti emergenti che non hanno entrate per unirsi al gioco se non riescono a fermare queste attività dei migliori artisti e delle etichette famose. Di conseguenza, qualsiasi artista o etichetta discografica colta nell’atto di stream farming su Spotify subisce sanzioni legali, sospensione dell’account e altre forme di sanzione.

D. Perché gli artisti e le etichette discografiche utilizzano Spotify Stream Farm?

Artisti ed etichette discografiche utilizzano gli stream farm su Spotify perché vogliono essere in cima alla classifica e generare maggiori entrate. La musica non è quello che sembra, è più una questione di fare soldi che di intrattenere.

Prendiamo ad esempio, se la pubblicità e la spesa per portare le loro canzoni al pubblico di destinazione non daranno loro ciò che darà loro il boting dei loro flussi, quindi a cosa servono? Gli ascoltatori non hanno tempo per ascoltare le canzoni di tutti gli artisti e alcuni nuovi artisti faticano a far sì che le loro canzoni vengano ascoltate. Diversi artisti sono stati sorpresi a sfruttare le stream farm di Spotify. Inoltre, alcuni stream farm hanno affermato di aver aiutato i migliori artisti a falsificare i loro stream sulla piattaforma.

Gli artisti principali a ricevere sono quelli che si comportano correttamente, quindi non sorprenderti se oltre l’80% degli artisti si impegna in questa stream farm di Spotify. Se le etichette discografiche possono intraprendere una strada del genere, chi allora è l’artista firmato che non si unirà se riescono a far sembrare che aprono la strada in modo organico?

D. Spotify Stream Farm funziona?

Sì, anche il fatto che alcuni artisti firmati vengano catturati, ciò non ferma le attività di stream farming. Ciò che fanno è essere più attenti, vigili e vigili. Le fattorie di flusso hanno aiutato artisti famosi a raggiungere il massimo del loro gioco. Il fatto è che farla franca con gli stream falsi è più facile per gli artisti famosi con un’enorme base di fan rispetto agli artisti con solo un migliaio di fan base. Questi artisti possono nascondersi dietro milioni di fan e trasmettere in streaming con migliaia di bot senza farsi vedere sapendo che sono già conosciuti e sempre in cima alle classifiche.

Ciò danneggia il sistema, gli artisti emergenti e le piccole etichette discografiche. In quanto tali, le stream farm di Spotify funzionano. Sebbene non sia consigliabile per gli artisti che si comportano correttamente, sarebbe meglio che il sistema si irrigidisse e combattesse duramente.


Conclusione

Spotify stream farm non è una parola nuova nel settore della musica. Anche se non è un modo legittimo per convincere la gente ad ascoltare le canzoni degli artisti, non impedisce ad alcuni artisti ed etichette discografiche di non indulgere nell’utilizzo dei servizi degli stream farm o di crearseli da soli. In questo articolo, abbiamo reso giustizia a cos’è lo stream farm di Spotify, come funziona, le conseguenze coinvolte e perché non è una buona parte su cui fare affidamento per un artista. Non esitare a continuare a leggere, poiché alcuni stream su Spotify presentano lati oscuri.