visionOS: tutto quello che c’è da sapere sul sistema operativo di Vision Pro

Dopo finita due anni di voci e speculazioni, Apple ha finalmente rivelato il suo prossimo visore VR, il Vision Pro, all’evento WWDC 2023 di quest’anno. IL Vision Pro non è niente se non impressionante, con funzionalità come l’output di una risoluzione 4K da ogni display delle dimensioni di un francobollo e la creazione di un “personaggio digitale” semplicemente scansionando il tuo viso.

Ma come afferma Mike Rockwell, vicepresidente del gruppo di sviluppo tecnologico di Apple l’annuncio “Nessuna (della) tecnologia avanzata potrebbe prendere vita senza… visionOS.” È descritto come il primo sistema operativo specificamente progettato per il “calcolo spaziale”.

visionOS è descritto come il primo sistema operativo specificamente progettato per il “calcolo spaziale”. Ed è costruito sugli stessi elementi costitutivi di macOS e iOS, ma è dotato di funzionalità uniche per facilitare meglio la realtà virtuale.

Ad esempio, visionOS viene fornito con un Foveated Renderer, simile alla PSVR 2. Ciò che fa è aumentare la fedeltà visiva di qualunque cosa una persona stia guardando, sfocando tutto nella tua visione periferica.

Rockwell prosegue poi descrivendo il “motore 3D multi-app” del sistema operativo che consente “l’esecuzione simultanea di diverse app”.

Nel posto di lavoro

Per quanto impressionante (o prolisso) possa sembrare, ti starai chiedendo che aspetto abbia?

Nella sua forma più elementare, visionOS assomiglia praticamente a qualsiasi altra piattaforma di realtà virtuale. Hai grandi finestre che fluttuano nello spazio di fronte a te. Girando la testa puoi vedere le schede degli interruttori in modo da poter passare da Safari a Messaggi. E quando avvii Vision Pro, ottieni un assortimento di app tra cui scegliere. Roba abbastanza semplice.

Dove visionOS brilla davvero è nei suoi singoli casi d’uso. Sarai in grado di inviare file di immagini 3D tramite Messaggi e visualizzare quel modello proprio di fronte a te in ogni angolazione possibile. Il sistema risponde anche alla luce naturale intorno a te in modo che gli oggetti 3D abbiano ombre adatte all’ambiente in cui ti trovi. Può aiutarti a capire la scala e la distanza. I professionisti possono creare la propria configurazione per il lavoro organizzando le app a proprio piacimento.

Il controllo in visionOS sarà, per la maggior parte, eseguito con le mani, gli occhi e la voce; tuttavia le persone saranno in grado di collegare periferiche Bluetooth come il Tastiera magica se preferiscono un’interazione più fisica.

Oltre al software di prima parte, visionOS eseguirà app di terze parti in modo nativo al momento del lancio. Questo include artisti del calibro di Adobe Lightroom, Team MicrosoftE Ingrandisci. Non è noto se al momento del rilascio saranno presenti altre app come Photoshop.

Inoltre, il sistema operativo è impostato per eseguire app didattiche specifiche. Quello che ci ha colpito di più è un software medico per guardare i rendering del corpo umano. Il video dell’annuncio mostra una vista esplosa del cuore umano, completo di ventricoli e dell’arteria polmonare. C’è un’app di ingegneria per aiutare le persone a visualizzare determinati fenomeni fisici come l’aria che scorre su un’auto da corsa.

In superficie, sembra che Apple stia lanciando la propria versione di Microsoft Hololens con tutti gli strumenti incentrati sul lavoro. Ma è molto più sfumato, poiché il gigante della tecnologia sta andando tutto per tutto incorporando alcune caratteristiche di intrattenimento impressionanti.

E a casa

Al momento del lancio, Disney Plus sarà disponibile insieme a oltre 100 giochi tramite la piattaforma Apple Arcade. Puoi espandere lo schermo VR a proporzioni enormi come se fossi in un cinema. Saranno supportati anche i film in 3D, quindi se vuoi guardarli Avatar: La via dell’acqua come previsto, l’opzione esiste. Gli utenti possono avere lo schermo fluttuante nella loro stanza, ma se vogliono qualcosa di più dinamico, lo sfondo può essere sostituito con un ambiente diverso come lo spazio profondo o Mt Hood in Oregon.

Ci auguriamo che Apple mostri di più il lato gaming delle cose. Abbiamo visto che è possibile espandere una schermata di gioco a una dimensione maggiore in modo da ottenere una visione migliore. I giocatori non dovranno giocare con le mani poiché visionOS supporterà i gamepad, vale a dire il Controller PS5 DualSense. Si spera che il supporto si estenda ad altre periferiche come i JoyCon di Nintendo Switch.

Apple non aveva molto in termini di titoli specifici. Semmai, la società sembrava più interessata a far sì che le sue cuffie e il suo sistema operativo aderissero maggiormente alla fornitura di un’esperienza piuttosto che all’essere un computer da gioco in buona fede. Il keynote ha rivelato un’avventura di Star Wars VR in cui voli intorno all’universo di Il Mandaloriano. Tuttavia, non c’era nulla in termini di duello con la spada laser o qualcosa di pieno di azione.

Questo è praticamente tutto ciò che c’è da sapere su visionOS, almeno per quanto riguarda l’utente quotidiano. Il resto riguarda principalmente lo sviluppo del software. Alla fine del keynote, Apple ha rivelato che il sistema operativo supporterà il motore di gioco Unity. Ciò potrebbe significare che la società sta aprendo la strada agli sviluppatori per creare videogiochi per visionOS. Tuttavia, data la storia discutibile di Apple con i videogiochi, resta da vedere se questo attirerà degli sviluppatori.

Il WWDC 2023 si è recentemente concluso e una tonnellata è stata mostrata da MacOS Sonoma a un nuovissimo Mac Pro. Assicurati di controllare La copertura dell’evento da parte di CercaGratis.