Web.com e GoDaddy si uniscono a IONOS e Wix nel movimento di integrazione dell’IA generativa

Man mano che le funzionalità basate sull’intelligenza artificiale diventano più popolari in tutti i tipi di settori, anche una serie di servizi di creazione di siti Web sta saltando sul carrozzone.

Web.com e GoDaddy sono diventati gli ultimi provider di hosting di siti Web a integrare nuove funzionalità di intelligenza artificiale nel suo attuale modello di creazione di siti Web.

Insieme a Wix e IONOS, che hanno entrambi recentemente annunciato il lancio del suo creatore di testo AI e l’integrazione di ChatGPT, Web.com offre ora un generatore di nomi di dominio AI e un writer AI, mentre GoDaddy offre tre nuovi prodotti AI che ora utilizzano l’IA generativa.

Acquisizione della creazione di siti Web AI

Web.com afferma che sia il suo generatore di nomi di dominio AI che lo scrittore AI sono stati sviluppati per rimuovere alcuni degli ostacoli iniziali incontrati durante la creazione di un sito.

Lo strumento offre una varietà di prompt e interfacce di contenuto a seconda delle esigenze di contenuto, semplificando l’adattamento del contenuto a esigenze specifiche, ad esempio emoji per i post sui social.

“Web.com offre più di 20 anni di esperienza nell’aiutare le aziende a costruire e far crescere la loro presenza online. AI Domain Name Generator e AI Writer sono il risultato della nostra attenzione alla semplificazione dell’esperienza per i clienti e del nostro impegno a portare avanti il ​​miglior set di strumenti, il tutto per ridurre la complessità del successo online “, ha affermato Ed Jay, Presidente di Newfold Digital, la società madre di Web.com.

“Con queste funzionalità di intelligenza artificiale, gli imprenditori possono scegliere i domini migliori per la propria attività e creare contenuti accattivanti senza essere essi stessi esperti di copywriting. È come avere a disposizione un direttore creativo o un copywriter dedicato”.

Altri elementi personalizzabili includono toni di design, parole chiave e generazione di contenuti multilingue in oltre 10 lingue, tra cui inglese, spagnolo, francese e mandarino.

GoDaddy incorpora l’intelligenza artificiale

I tre nuovi prodotti AI di GoDaddy che ora utilizzano l’IA generativa includono: descrizioni dei prodotti del negozio online, messaggi del servizio clienti, annunci Facebook di Instagram.

Con la descrizione del prodotto del negozio online, una serie di prompt viene eseguita attraverso tre modelli di intelligenza artificiale per fornire un riepilogo che viene inserito nella descrizione dell’articolo online.

L’app per le conversazioni di GoDaddy riassume i messaggi del servizio clienti e il nuovo aggiornamento degli annunci della piattaforma social include annunci digitali che utilizzano l’IA generativa per le piccole imprese.

“Abbiamo sentito parlare di piccole imprese che vogliono far crescere la propria attività, ma vogliono anche migliorare l’equilibrio tra lavoro e vita privata”, ha dichiarato Gourav Pani, presidente di GoDaddy US Independents.

“GoDaddy ha creato questi strumenti di intelligenza artificiale pensando agli imprenditori. Ridurre lo sforzo per creare contenuti che attirino e coinvolgano i propri clienti, ad esempio, libera il tempo dei proprietari di piccole imprese per concentrarsi sulla crescita della propria attività e dedicare tempo alle proprie famiglie”.

e IONOS?

La nuova integrazione ChatGPT di IONOS in IONOS MyWebsite Now Plus e Pro è stata aggiunta per aiutare i suoi clienti a creare blog, testi e titoli in pochi secondi.

Il generatore di testo utilizza l’API (Application Programming Interface) di ChatGPT 3.5 Turbo di OpenAI. La nuova integrazione significa che le PMI possono assumere il controllo della propria presenza online, risparmiando tempo e risorse preziose durante la creazione di contenuti Web accattivanti.

“Per un’azienda tecnologica come IONOS, l’intelligenza artificiale non è del tutto nuova”, ha affermato Achim Weiss, CEO di IONOS.

“Tuttavia, siamo orgogliosi di integrare la tecnologia AI in un prodotto, supportando i nostri clienti nella scrittura specifica del settore e nella manutenzione del sito web. L’intelligenza artificiale guiderà e accelererà ulteriormente la digitalizzazione delle piccole e medie imprese”.

La funzione viene integrata come versione beta nei piani MyWebsite Now Plus e Pro e utilizza l’API (Application Programming Interface) gpt-3.5-turbo di OpenAI.